Castello di Scerpena

Castello di Scerpena
Ubicazione
Stato attualeItalia
CittàManciano
Coordinate42°31′37.3″N 11°29′46.92″E / 42.527028°N 11.496367°E42.527028; 11.496367Coordinate: 42°31′37.3″N 11°29′46.92″E / 42.527028°N 11.496367°E42.527028; 11.496367
Informazioni generali
TipoCastello medievale
Inizio costruzioneXI secolo
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

Il castello di Scerpena si trova nel comune di Manciano (GR), poco a ovest rispetto alla Fattoria della Campigliola, dalla quale è raggiungibile attraverso una strada sterrata che si inoltra nella campagna.

Il castello di Scerpena sulla sommità del poggio

StoriaModifica

Il castello venne edificato dopo l'anno mille e venne posseduto almeno dal XIII secolo dalla Abbazia delle Tre Fontane[1] di Roma prima di diventare dominio degli Aldobrandeschi. Poco prima della metà del Trecento passò sotto il controllo dei Senesi e successivamente venne affidato alla famiglia Baschi e conteso a lungo dagli Orsini di Pitigliano. Il castello rimase poi sotto la Repubblica di Siena fino alla metà del Cinquecento quando entrò nel granducato di Toscana.

Il complesso, più volte ristrutturato, presenta strutture murarie in pietra; la facciata principale è preceduta da un giardino da dove ha inizio una breve scalinata che conduce al portale d'ingresso.

NoteModifica

  1. ^ v. E. Repetti, Dizionario geografico, fisico, storico della Toscana..., vol. 5, p.274

BibliografiaModifica

  • Aldo Mazzolai, Guida della Maremma. Percorsi tra arte e natura, Le Lettere Firenze, 1997;
  • Giuseppe Guerrini, a cura di (Amministrazione Provinciale di Grosseto) Torri e castelli della provincia di Grosseto, Nuova Immagine Editrice Siena, 1999.

Voci correlateModifica