Schema di un catodo in rame in una pila.

Nei sistemi elettrochimici, il catodo (dal greco κάθοδος, discesa[1]) è l'elettrodo sul quale avviene una semireazione di riduzione.[2][3][4]

  • Nel caso di una pila o di una cella galvanica, la riduzione avviene spontaneamente e consuma elettroni, quindi il catodo è il polo positivo.[5]
  • Nel caso di una cella elettrolitica, la riduzione viene forzata somministrando elettroni, quindi il catodo è il polo negativo.[5]

Nei dispositivi elettronici il catodo è il polo negativo.

Tale termine fu coniato nel 1834 dal fisico Michael Faraday.[1]

Indice

NoteModifica

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica