Apri il menu principale

Centrale unica di emergenza 112

centro chiamate responsabile delle chiamate al numero unico di emergenza 112
La centrale unica di emergenza 112 di Cracovia, uno dei 17 centri operativi in Polonia

La centrale unica di emergenza 112 (abbreviato PSAP dall'inglese public-safety answering point) è il centro chiamate responsabile delle chiamate al numero unico di emergenza 112. Gli operatori raccolgono le chiamate di emergenza, stabiliscono o meno la loro veridicità, analizzano il grado di pericolo e inviano sul posto i servizi competenti (polizia, ambulanza, vigili del fuoco). Gli operatori sono in grado anche di connettere direttamente il chiamante con il servizio di emergenza richiesto. Le centrali PSAP sono in grado di localizzare le chiamate in arrivo sia da rete mobile che fissa.

FunzionamentoModifica

Il numero unico europeo prevede la formazione di un Call Center Laico (ovvero composto da operatori non appartenenti a forze specifiche), chiamato PSAP1 (Public Safety Answering Point 1) o "Centrale di Primo Livello", che si posiziona tra l'utente e le centrali operative specifiche (Pubblica Sicurezza, Arma dei Carabinieri, Vigili del Fuoco ed Emergenza Sanitaria). Componendo qualsiasi numero dell’emergenza (112, 113, 115, 118) il cittadino entra in contatto con l’operatore della Centrale. L'operatore del PSAP1, ricevuta la chiamata e accertatosi della situazione, trasferisce la telefonata e i dati raccolti (localizzazione ed identificazione del chiamante) al centralino dell'autorità competente per la risoluzione dell'emergenza (detto PSAP2 o "Centrale di Secondo Livello"), mettendo in collegamento telefonico l'utente e l'operatore del secondo centralino.

La Centrale di Primo Livello funge da "filtro" delle chiamate improprie, ossia quelle non classificabili come emergenza quali scherzi, richieste di informazione o chiamate per errore; questo permette di inoltrare alla Centrale di Secondo Livello solo le chiamate proprie, le quali necessitano effettivamente di un intervento di soccorso.

SuddivisioneModifica

Il sistema di risposta viene suddiviso nelle seguenti variabili[1]:

  • PSAP – suddiviso in uno o due livelli (a seconda delle esigenze):
    • PSAP1 laico – filtra le chiamate e le smista agli enti governativi competenti;
    • PSAP2 governativo – gestisce gli eventi direttamente;
  • CT – call taker, colui che risponde alla chiamata e gestisce l'intervista telefonica;
  • CD – call dispatcher, colui che smista le chiamate e coordina i mezzi di soccorso.

Modelli operativiModifica

I centri unici di emergenza operano (a seconda dei casi) in diverse configurazioni[1]:

Ente prevalenteModifica

La chiamata arriva a un ente che trasferisce la chiamata in caso di necessità.

Gestione localeModifica

L'ente allertato trasmette i dati relativi all'emergenza all'ente competente.

Filtro laicoModifica

La risposta è gestita da un CT laico che trasferisce la chiamata all'ente di competenza. Questo modello comporta costi elevati perché implica la creazione di un'ulteriore centrale operativa, il PSAP1 laico. Inoltre questa configurazione aumenta la tempistica di intervento.

Ricezione e gestioneModifica

Prevede un CT laico responsabile sia della risposta che dell'invio dei soccorsi.

Sala integrataModifica

Alla chiamata risponde un CT laico ma nella stessa sala è presente personale appartenente agli altri enti di soccorso. Si tratta di una configurazione molto efficace ma, allo stesso tempo, di difficile gestione.

Risposta laicaModifica

Nelle centrali operative presiedono operatori laici che gestiscono la chiamata e inviano i dati dell'emergenza all'ente competente.

Centrali interconnesseModifica

La chiamata proveniente da una zona geografica può essere gestita da una centrale operativa di una zona molto distante da quella di competenza.

Paesi che hanno predisposto le centrali uniche di emergenza 112Modifica

Le centrali uniche di emergenza 112 non sono state ancora predisposte in tutti gli stati membri dell'Unione europea[1]:

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE7738361-8