Cercira

ninfa della mitologia greca, figlia di Asopo
Cercira
Nome orig.Κερκυρα
SpecieNinfa
SessoFemmina
Luogo di nascitaPhilos
ProfessioneEponimo dell'isola di Corfù

Cercira (in greco antico: Κερκυρα, Kerkyra) è un personaggio della mitologia greca. È una ninfa ed è l'eponimo dell'isola di Corcira[1], oggi Corfù.

GenealogiaModifica

Figlia di Asopo e Metope ebbe da Poseidone il figlio Feace[2].

MitologiaModifica

Fu rapita da Poseidone e portata a sull'isola di Scheria che prese poi il suo nome Corcira[3] e che per i latini diventò Corfù. I marinai che osservavano la foresta che ricopriva l'isola incominciarono a dedicarne il colore scuro a quello dei suoi lunghi capelli[1][4].

Il figlio avuto da Poseidone divenne il capostipite dei Feaci[2].

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Cercira, su theoi.com. URL consultato il 10 maggio 2019.
  2. ^ a b (EN) Diodoro Siculo VI, 72.1-5, su theoi.com. URL consultato il 10 maggio 2019.
  3. ^ (EN) Pausania, Periegesi della Grecia II, 5.1, su theoi.com. URL consultato il 10 maggio 2019.
  4. ^ Apollonio Rodio, Le Argonautiche IV, 565 ff

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca