Cervinae

sottofamiglia di animale della famiglia Cervidae

I Cervini (Cervinae Goldfuss, 1820) sono una delle tre sottofamiglie in cui viene suddivisa la famiglia dei Cervidi.

Come leggere il tassoboxProgetto:Forme di vita/Come leggere il tassobox
Come leggere il tassobox
Cervini
Elaphurus davidianus
Classificazione scientifica
DominioEukaryota
RegnoAnimalia
PhylumChordata
ClasseMammalia
OrdineArtiodactyla
FamigliaCervidae
SottofamigliaCervinae

Goldfuss, 1820

Generi

Descrizione modifica

Formula dentaria
Arcata superiore
3 3 0-1 0 0 0-1 3 3
3 3 1 3 3 1 3 3
Arcata inferiore
Totale: 32-34
1.Incisivi; 2.Canini; 3.Premolari; 4.Molari;

Esclusivi del Vecchio Mondo, ad eccezione del vapiti che dalla Beringia è migrato in Nord America, i Cervini hanno il piede posteriore con struttura «plesiometarcarpale»; la rosetta su cui poggiano le corna è schiacciata, mentre le corna stesse sono lunghe e ramificate; il capo ha una lunghezza variabile; il rinario è glabro e sottile. Gli occhi sono di media grandezza, il collo può essere corto o avere lunghezza media; il tronco ha una struttura variabile da tozza a snella; le zampe possono essere corte e tozze, lunghe e snelle; la coda presenta anch'essa un aspetto vario e può essere corta e glabra, oppure lunga e terminante a ciuffo. Hanno 32-34 denti[1].

Specie odierne modifica

I Cervini, suddivisi in due tribù, comprendono 31 specie raggruppate in 9 generi[1]:

Tribù Cervini

Tribù Muntiacini

Note modifica

  1. ^ a b Pitraa, Fickela, Meijaard, Groves (2004). Evolution and phylogeny of old world deer. Molecular Phylogenetics and Evolution 33: 880–895.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

  Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi