Cervotto d'Accursio

giurista italiano

Cervotto d'Accursio (12401287) è stato un giurista italiano.

Figlio di Accursio e fratello di Francesco e Guglielmo, diventò dottore a 17 anni. Dal 1273 insegnò diritto civile all'università di Padova. Lo stesso anno vendette 63 volumi appartenuti al padre al fratello Guglielmo.[1] Fu abile glossatore e continuò l'opera paterna.

NoteModifica

  1. ^ Ugo Bartocci, Aspetti giuridici dell'attività letteraria in Roma antica, Giappichelli Editore, Torino, 2009, pag. 64.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN173278229 · GND (DE1013218132 · CERL cnp01295726