Chen Hongshou

Pittore cinese

Chen Hongshou[1] (陳洪綬T, Chén HóngshòuP; 15981652) è stato un pittore cinese della tarda dinastia Ming.

Autoritratto di Chen Hongshou, 1635

BiografiaModifica

 
Chen Hongshou, Magnolia e roccia eretta (玉堂柱石圖T, Yù táng zhùshí túP), Museo del palazzo, Pechino

Chen nacque a Zhuji, nello Zhejiang, nel 1598, durante la dinastia Ming. Il suo nome di cortesia era Zhānghóu (章侯), mentre adottò gli pseudonimi Lǎolián (老莲), Fúchí (弗迟), Yúnménsēng (云门僧), Huǐchí (悔迟), Chíhéshang (迟和尚) e Huǐsēng (悔僧)[2] nella sua produzione artistica.

Allievo di Lan Ying, fu un abile disegnatore che si interessò della rappresentazione della figura umana, che ritraeva con una pennellata corposa e profonda e con colori ben definiti. Non ricercava peraltro una verosimiglianza assoluta, preferendo ricercare la qualità del disegno. Dipinse abilmente anche paesaggi e soggetti naturalistici, quali uccelli e fiori.

Riprese uno stile antico, identificabile in quello dei pittori vissuti durante la dinastia Song (960–1279), quali Li Gonglin e Zhao Mengfu.

I suoi capolavori più noti sono "Shuǐ Hǔ Yè Zi" (水浒叶子) e "Bó Gǔ Yè Zi" (博古葉子).

Fu anche un abile calligrafo e si cimentò anche nella poesia e nella prosa.

NoteModifica

  1. ^ Nell'onomastica cinese il cognome precede il nome. "Chen" è il cognome.
  2. ^ Cihai: Page 431.

BiografiaModifica

  • Cihai bianji weiyuanhui (辞海编辑委员会). Cihai (辞海). Shanghai: Shanghai cishu chubanshe (上海辞书出版社), 1979.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Chen Hongshou, China Online Museum.
Controllo di autoritàVIAF (EN55584051 · ISNI (EN0000 0001 1647 1825 · LCCN (ENn85138875 · GND (DE141945192 · BNF (FRcb150599774 (data) · ULAN (EN500315780 · NLA (EN36731556 · CERL cnp01228605 · NDL (ENJA00625553 · WorldCat Identities (ENlccn-n85138875