Apri il menu principale

Cherish (Kool & the Gang)

singolo dei Kool
Cherish
ArtistaKool & the Gang
Tipo albumSingolo
Pubblicazione1985
Durata3:57/4:45/6:30
Album di provenienzaEmergency
GenerePop
Rhythm and blues
Soul
Funk
Ballata
EtichettaDe-Lite Records/Mercury Records
Registrazione1984
Formati45 giri, 45 giri maxi
Kool & the Gang - cronologia
Singolo precedente
(1984)
Singolo successivo

Cherish è un singolo del gruppo musicale statunitense Kool & the Gang, pubblicato nel 1985 ed estratto dall'album Emergency (uscito l'anno precedente).[1][2][3][4] Autori del brano Cherish sono Clifford Adams, Curtis Williams, Ricky West, Dennis Thomas, J.T. Taylor, Claydes Smith, Michael Ray, Robert Mickens, Sennie Martin, George Brown, Ronald Bell e Robert Bell.[2]

Il singolo, uscito su etichetta De-Lite Records/Mercury Records e prodotto da Kool & the Gang, Jim Bonnefond e Ronald Bell[3], raggiunse il secondo posto delle classifiche negli Stati Uniti[1][4] e in Svizzera[3] e il terzo in Austria[3], Belgio[3] e Paesi Bassi[3].

Il brano, che si ritrova anche in vari "Best of" del gruppo[4], è stato in seguito ripubblicato in nuove versioni su singolo (come nel 2000, nel 2004 assieme ai Natural[3][5]) e vari artisti inoltre inciso una cover del brano.[2][3]

DescrizioneModifica

StoriaModifica

ComposizioneModifica

L'idea del brano nacque mentre il gruppo si trovava a Nassau, nelle Bahamas, per incidere l'album Emergency (registrato presso i Compass Point Studios).[1][4] Durante una sessione di lavoro in spiaggia, il leader e principale voce del gruppo disse infatti, mentre stava osservava i figli dei membri del gruppo pensò a come fossero stati fortunati e a come Dio li aveva benedetti[1]: per questo si disse che dovevano averne cura (in inglese cherish)[1][4].

Taylor sottopose così l'idea per la composizione di una nuova canzone al bassista del gruppo Robert "Kool" Bell.[1]

Lo stesso Taylor si occupò della stesura del testo della canzone.[1] Affermò che fu la prima volta che gli riuscì di scrivere un testo tutto in una volta senza doverlo poi cambiare.[1]

Testo e musicaModifica

TestoModifica

«Cherish the love we have,
for as long as we both shall live»

La parola del titolo, cherish è il verbo (to) cherish, che significa "avere cura di", "tenere caro", "proteggere", ecc.

Il testo della canzone parla infatti di una coppia felice e il protagonista invita la propria compagna a serbare con cura o proteggere questo amore (cherish the love) e la vita che stanno trascorrendo assieme (we should cherish the life we live), anche perché sono momenti da conservare in quanto c'è preoccupazione per il tempo che passa.

MusicaModifica

La musica del "prologo" (ottenuta dall'alternanze di note attigue della scala di Re bemolle maggiore discendente) è un po' malinconica, mentre il ritornello è piuttosto vivace.

Dell'incisione originale del brano esistono due versioni: quella standard, più corta, e un'altra più lunga, che è quella che si sente anche nel video musicale[1]. Quest'ultima versione si differenzia dalla prima, in particolare, per l'aggiunta all'inizio del suono delle onde del mare e contemporaneamente del verso di un gabbiano e per una parte eseguita al sassofono.[1]

Versione originale del singoloModifica

TracceModifica

7" (Versione 1)[3][6]
  1. Cherish – 6:30
  2. Celebration – 5:00
7" (Versione 2)[7]
  1. Cherish – 4:45
  2. Misled – 4:56
7" (Versione 3)[8]
  1. Cherish – 4:45
  2. Ladies' Night – 4:50
7" (Versione 4)[9][10]
  1. Cherish – 3:58
  2. Cherish (Instrumental) – 4:34
12"[11]


Lato A:

  1. Cherish – 4:45


Lato B:

  1. Fresh (US Remix) – 6:30
  2. Celebration (Full Version) – 5:00
12" (Remix)
  1. Cherish – 5:40
  2. Fresh/Misled (Special Mix) – 6:10

Video musicaleModifica

Il video musicale è ambientato in una spiaggia tropicale.[1]

All'inizio del video si vede un gabbiano in lontananza.[1] Poi si vede una coppia passeggiare nella spiaggia e baciarsi.[1]

Del resto, proprio all'inizio della canzone si parla di una spiaggia: si invita la donna amata a fare una passeggiata mano nella mano lungo l'oceano.

ClassificheModifica

Classifica Posizione
massima
Nr. di settimane
Austria 3[3] 16[3]
Belgio 3[3] 15[3]
Francia 11[3] 19[3]
Germania 5[3] 20[3]
Paesi Bassi 3[3] 14[3]
Regno Unito 4[1]
Stati Uniti 2[1][4]
Svezia 19[3] 2[3]
Svizzera 2[3] 18

CoverModifica

Tra gli artisti che hanno inciso una cover del brano, figurano (in ordine alfabetico):

Aneddoti legati al branoModifica

  • Nell'ottobre 1985 il padre di uno dei membri del gruppo, Robert "Kool" Bell, moriva proprio mentre stava ascoltando il brano[1][4]

Il brano nella cultura di massaModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica