Apri il menu principale

Chiesa di San Donato (Castelli)

chiesa di Castelli (TE)
Chiesa di San Donato
Castelli (TE) - Chiesa di San Donato 01.jpg
StatoItalia Italia
RegioneAbruzzo Abruzzo
LocalitàCstelli
ReligioneCristiana cattolica di rito romano
TitolareSan Donato[non chiaro]
Diocesi Teramo-Atri
Stile architettonicorinacimentale
Inizio costruzioneXV secolo
CompletamentoXVI secolo

Coordinate: 42°28′59.44″N 13°42′53.31″E / 42.483177°N 13.714809°E42.483177; 13.714809

La chiesa di San Di Donato, nata anticamente come cona, ossia chiesetta di campagna di fratete, sorge a Castelli, appena fuori dal borgo abruzzese, su una leggera altura.

Indice

StoriaModifica

 
Il soffitto a maiolica

L'edificio venne dedicato alla Madonna del Rosario nel XV secolo e fu ampliato agli inizi del Seicento, fino a prendere la forma attuale.[1]

StrutturaModifica

Nel 1963 questa chiesa fu definita dallo scrittore Carlo Levi la Cappella Sistina della Maiolica, per via del soffitto interamente costituito di tavelle decorate a maiolica, di dimensioni 20x40 cm, in circa 1000 (attualmente 800) esemplari, risalenti al 1615-1617 circa.[1] Opera unica nel suo genere, è in parte esposta al Museo della ceramica di Castelli che conserva le tavelle rotte o deteriorate. La realizzazione viene attribuita ai ceramisti della famiglia Pompei,, in particolare ad Orazio Pompei, anche se l'opera di decorazione della chiesa fu un lavoro che coinvolse tutti i decoratori del paese. Il risanamento e il restauro fu realizzato a cura delle Antiche Fornaci Giorgi, attorno al 1972.[1]

I temi raffigurati sulle mattonelle sono vari: simboli araldici, animali apotropaici, scritte religiose e modi di dire, decorazioni floreali, disegni geometrici semplici.[1]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN244718354 · LCCN (ENn82092608