Apri il menu principale

Chiesa di San Giovanni Battista (Siena)

edificio religioso di Siena
Chiesa di San Giovanni Battista
Chiesa di san Giovanni Battista a Siena.JPG
Il portale della facciata
StatoItalia Italia
RegioneToscana Toscana
LocalitàSiena-Stemma.png Siena
ReligioneCristiana cattolica di rito romano
TitolareGiovanni Battista
Arcidiocesi Siena-Colle di Val d'Elsa-Montalcino
Stile architettonicobarocco
Inizio costruzione1629
CompletamentoXVII secolo
Sito websito ufficiale

Coordinate: 43°19′00.33″N 11°19′51.64″E / 43.316759°N 11.33101°E43.316759; 11.33101

La chiesa di San Giovanni Battista, detto anche Oratorio dei Tredicini è una delle chiese di Siena situata nel Casato di Sotto, oggi oratorio della Nobile Contrada dell'Aquila.

Storia e descrizioneModifica

La chiesa fu fondata nel 1629 dalla Congregazione laicale dei Tredicini, cosiddetta perché instaurata da tredici nobili devoti agli apostoli. Architetto ne fu Flaminio del Turco. Dal 1787 fu concessa in uso alla Nobile Contrada dell'Aquila, in seguito alle soppressioni leopoldine.

Nella facciata a capanna in mattoni, restaurata a più riprese, si aprono un portale dal timpano spezzato ed una finestra rettangolare.

L'interno, dalla pianta ellittica, è contraddistinto da tre altari in marmo e stucco e da una raffinata decorazione con testine angeliche che spartisce la volta absidale. Gli altari sono corredati da tele dovute ad alcuni pittori senesi seicenteschi, quali Astolfo Petrazzi (1638), Domenico Manetti (1643) e Bernardino Mei (1653). Da segnalare sull'altare maggiore, esposta entro una macchina lignea dorata della prima metà del Settecento, la venerata tavola raffigurante la Madonna col Bambino, denominata Madonna del Latte, opera moderna di Francesco Brogi (1866).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica