Apri il menu principale
Chiesa di Sant'Antonio
St.-Antonius-Kirche
Santantone.jpg
La facciata
StatoItalia Italia
RegioneTrentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
LocalitàOrtisei-Stemma.png Ortisei
ReligioneCattolica
TitolareSant'Antonio da Padova
Diocesi Bolzano-Bressanone
ArchitettoJakob Oberhofer
Stile architettonicorinascimentale, barocco
Inizio costruzione1673
Completamento1676

Coordinate: 46°34′25.28″N 11°40′24.85″E / 46.57369°N 11.67357°E46.57369; 11.67357

La chiesa di Sant'Antonio (St.-Antonius-Kirche in tedesco) a Ortisei è una chiesa situata nel centro del paese.

Indice

StoriaModifica

Fu edificata tra 1673 e 1676 dall'artista di Chiusa Jakob Oberhofer, e consacrata nel 1680.[1]

DescrizioneModifica

L'edificio si presenta con una semplice struttura a capanna e tetto fortemente spiovente ed è a prevalente stile rinascimentale, sia pure integrato da elementi barocchi.

Sulla semplice facciata si apre un portale rettangolare affiancato da due finestre e sormontato da una nicchia recante una scultura del santo eponimo. In asse con il portale e la nicchia si aprono più in alto una finestra quadrilobata e un oculo semicircolare.

L'interno a navata unica voltata a botte[1] è connotato da modanature architettoniche di gusto rinascimentale e apparato iconografico e scultoreo barocco. I dipinti, le vetrate e le statue raffigurano scene della vita di sant'Antonio di Padova. Notevole, in particolare, il pulpito seicentesco e le statue lignee dello scultore locale Martin Vinazer, mentre l'altare centrale e quelli laterali (dedicati all'Immacolata Concezione e all'arcangelo Michele) sono opere tardo-ottocentesche dello svizzero Melchior Paul von Deschwanden e del gardenese Josef Moroder-Lusenberg.

Sull'abisde rettangolare si innesta la torre campanaria, alla sommità della quale svetta una cupola a cipolla.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c Sant'Antonio a Boden, su Provincia autonoma di Bolzano. URL consultato l'11 novembre 2015.

Altri progettiModifica