Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: EIA RS-232.

Nella trasmissione seriale sono utilizzati diversi circuiti di interfaccia. L'Unione Internazionale delle Telecomunicazioni (ITU, in inglese International Telecommunication Union) e l'Electronic Industries Alliance (EIA) si sono adoperati per standardizzare questi circuiti e garantire l'interoperabilità fra i dispositivi.

Negli anni le raccomandazioni ITU-T ed EIA si sono evolute per cercare di avvicinarsi il più possibile l'un l'altro anche se alcune divergenze permangono. Nel 1997 EIA con la definizione delle specifiche EIA/TIA-232-F Interface Between DTE and DCE Employing Serial Binary Data Interchange (Interfaccia fra un DTE e un DCE che utilizzano un interscambio dati binario seriale) ha rilasciato la sua ultima versione delle specifiche RS-232 garantendo la compatibilità con il passato ma avvicinandosi il più possibile alla raccomandazione V.24 dell'ITU-T.

Nel 2000 l'ITU ha rilasciato la sua raccomandazione ITU-T V.24 02/2000 che ha eliminato dalla sua definizione tutta una serie di circuiti sia perché poco diffusi o addirittura senza alcuna applicazione pratica, sia perché distanti dalle specifiche EIA. In particolare sono stati eliminati tutti i circuiti della serie 200 per l'interscambio parallelo previsto dalle precedenti raccomandazioni V.25 e V.20.

Indice

Circuiti di interscambio V.24Modifica

Nella tabella sottostante si può trovare l'elenco delle definizioni dei circuiti di interscambio fra un data terminal equipment (DTE) e un data circuit-terminating equipment (DCE) con un'indicazione della direzione del segnale e la mappatura su vari connettori standard.

La piedinatura dei connettori fa riferimento all'interfaccia lato DTE, è importante, inoltre, tenere presente che, per quanto riguarda l'interfaccia RS-232, ne esistono diverse implementazioni e molto spesso non tutti i segnali sono presenti. A volte, poi alcuni costruttori hanno inserito dei segnali non standard o la semplice alimentazione. Altre volte, come ad esempio nei mouse seriali, alcuni segnali (il DTE nel caso del mouse) sono stati utilizzati per l'alimentazione elettrica del dispositivo stesso.

Per la nomenclatura dei circuiti si è adottata la terminologia inglese utilizzata dall'ITU-T in quanto è quella normalmente utilizzata su tutti i documenti e una traduzione potrebbe condurre ad errori di interpretazione. Nel paragrafo relativo al circuito si può trovare la descrizione in italiano.

Numero
circuito
secondo
ITU-T V.24
Nome circuito
secondo la raccomandazione
ITU-T V.24 02/2000
Tipo
segnale
Flusso
Primario/
Secondario
Direzione
Nome
piedino
RS-232
DB-25
DE-9
TIA-574
EIA
TIA
561
Yost
Cisco
8P8C
Hirschmann
8P8C
10P10C
MMJ
102 Signal ground or common return Massa GND 7 5 4 4,5 4,5 4 6 3,4
102a DTE common return Massa
102b DCE common return Massa
102c Common return Massa
103 Transmitted data Dati Primario DTE → DCE TD 2 3 6 3 3 3 8 2
104 Received data Dati Primario DCE → DTE RD 3 2 5 6 6 5 9 5
105 Request to send Controllo Primario DTE → DCE RTS 4 7 8 1 1 (Solo AUX) 4
106 Ready for sending Controllo Primario DCE → DTE CTS 5 8 7 8 8 (Solo AUX) 3
107 Data set ready Controllo Primario DCE → DTE DSR 6 6 1 7 7 5 6
108/1 Connect data set to line Controllo Primario DTE → DCE
108/2 Data terminal ready Controllo Primario DTE → DCE DTR 20 4 3 2 2 7 1
109 Data channel received line signal detector Controllo Primario DCE → DTE DCD 8 1 2 7 10
111 Data signal rate selector (DTE) Controllo Primario DTE → DCE 23
112 Data signal rate selector (DCE) Controllo Primario DCE → DTE
113 Transmitter signal element timing (DTE) Sincronismo DTE → DCE TC 24
114 Transmitter signal element timing (DCE) Sincronismo DCE → DTE TC 15
115 Receiver signal element timing (DCE) Sincronismo DCE → DTE RC 17
116/1 Back-up switching in direct mode Controllo Primario DTE → DCE
116/2 Back-up switching in authorized mode Controllo Primario DTE → DCE
117 Standby indicator Controllo Primario DCE → DTE
118 Transmitted backward channel data Dati Secondario DTE → DCE S-TD 14
119 Received backward channel data Dati Secondario DCE → DTE S-RD 16
120 Transmit backward channel line signal Controllo Secondario DTE → DCE S-RTS 19
121 Backward channel ready Controllo Secondario DCE → DTE S-CTS 13
122 Backward channel received line signal detector Controllo Secondario DCE → DTE S-DCD 12
125 Calling indicator Controllo Primario DCE → DTE RI 22 9 1 2
126 Select transmit frequency Controllo Primario DTE → DCE
128 Receiver signal element timing (DTE) Sincronismo DTE → DCE
131 Received character timing (DCE source) Sincronismo DCE → DTE
133 Ready for receiving Controllo Primario DTE → DCE
134 Received data present Controllo Primario DCE → DTE
135 Received energy present Controllo Primario DCE → DTE
137 Transmitted character timing (DTE source) Sincronismo DTE → DCE
138 Transmitted character timing (DCE source) Sincronismo DCE → DTE
140 Loopback/Maintenance test Controllo Primario DTE → DCE
141 Local loopback Controllo Primario DTE → DCE LL 18
142 Test indicator Controllo Primario DCE → DTE TM 25

Circuito 102 - Signal groundModifica

Massa di riferimento. Sigla utilizzata normalmente per il piedino: GND.

Questo conduttore è utilizzato come ritorno comune per tutti i segnali sbilanciati dell'interfaccia. L'ITU-T definisce anche tre altri circuiti di massa che possono essere utilizzati in alternativa al 102.

  • Circuito 102a - DTE common return (ritorno comune per i segnali provenienti dal DTE)
  • Circuito 102b - DCE common return (ritorno comune per i segnali provenienti dal DCE)
  • circuito 102c - Common Return (ritorno comune indistinto DTE DCE.

Circuito 103 - Trasmitted dataModifica

Dati Trasmessi. Sigla utilizzata normalmente per il piedino: TD. Direzione: Verso il DCE.

Questo circuito è utilizzato per inviare i dati verso il DCE. Questi dati possono essere trasmessi dal canale di comunicazione a uno o più DTE di destinazione oppure possono essere utilizzati dal DCE stesso per effettuare la chiamata o gestire le fasi di test.

Circuito 104 - Received dataModifica

Dati Ricevuti. Sigla utilizzata normalmente per il piedino: RD. Direzione: Dal DCE.

Questo circuito è utilizzato per ricevere i dati dal DCE. Questi dati posso provenire da un DTE remoto oppure possono essere ricevuti direttamente dal DCE stesso a seguito di una chiamata, di una fase di test o di una richiesta di echo locale.

Circuito 105 - Request to sendModifica

Richiesta trasmissione dati. Sigla utilizzata normalmente per il piedino: RTS. Direzione: Verso il DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DTE per informare il DCE che ci sono o meno dei dati da trasmettere.

  • Valore ON: il DCE si deve porre in modalità di ricezione
  • Valore OFF: il DCE di deve porre in modalità di riposo e non ha più bisogno di monitorare la linea 103.

Circuito 106 - Ready for sendingModifica

Pronto a trasmettere i dati. Sigla utilizzata normalmente per il piedino: CTS (Clear To Send). Direzione: Dal DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DCE per informare il DTE che il canale dati è pronto per la trasmissione.

  • Valore ON: il DTE può inviare i dati al DCE
  • Valore OFF: il DTE deve attendere.

Circuito 107 - Data set readyModifica

Pronto ad operare. Sigla utilizzata normalmente per il piedino: DSR. Direzione: Dal DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DCE per informare il DTE che è pronto ad operare.

  • Valore ON: il DTE può inviare altri segnali di controllo.
  • Valore OFF: il DCE è spento, non può operare o, se il circuito 106 è ON necessita di istruzioni per la connessione ad un altro DCE.

Questo circuito è anche utilizzato in congiunzione con il circuito 142 per la gestione delle fasi di test.

Circuito 108.1 - Connect data set to lineModifica

Connessione dati attivata. Direzione: Verso il DCE.

Circuito analogo al 108.2 utilizzato, però, quando si fa uso di un convertitore di segnale come DCE, invece di un classico modem.

Circuito 108.2 - Data terminal readyModifica

Terminale dati pronto. Sigla utilizzata normalmente per il piedino: DTR. Direzione: Verso il DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DTE per informare il DCE che è operativo.

  • Valore ON: il DCE deve attivarsi, analizzando lo stato di altri circuiti come 103 e 105 o effettuare una chiamata verso il DCE remoto se è stato programmato per compiere questa operazione.
  • Valore OFF: il DCE di deve disattivarsi chiudendo l'eventuale connessione con il dispositivo remoto.

Circuito 109 - Data channel received line signal detectorModifica

Segnale di linea ricevuto sul canale di comunicazione. Sigla utilizzata normalmente per il piedino: DCD (Data Carrier Detected). Direzione: Dal DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DCE per informare il DTE che ha rilevato il segnale di portante sul canale di comunicazione.

  • Valore ON: segnale di portante rilevato.
  • Valore OFF: segnale di portante non rilevato.

Circuito 111 - Data signalling rate selector (DTE source)Modifica

Selezione velocità di trasferimento (da DTE). Direzione: Verso il DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DTE per informare un DCE che supporta due velocità di trasferimento quale utilizzare.

  • Valore ON: Velocità di trasferimento alta
  • Valore OFF: Velocità di trasferimento bassa.

Circuito 112 - Data signalling rate selector (DCE source)Modifica

Selezione velocità di trasferimento (da DTE). Direzione: Dal DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DCE, che supporta due velocità di trasmissione, per informare il DTE quale utilizzare.

  • Valore ON: Velocità di trasferimento alta
  • Valore OFF: Velocità di trasferimento bassa.

Circuito 113 - Transmitter signal element timing (DTE source)Modifica

Clock di trasmissione generato dal DTE. Sigla utilizzata normalmente per il piedino: TC. Direzione: Verso il DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DTE per trasmettere al DCE il clock di trasmissione relativo ai dati sul circuito 103, è utilizzato solo per comunicazioni sincrone in cui l'origine del clock sia uno dei due DTE.

Circuito 114 - Transmitter signal element timing (DCE source)Modifica

Clock di trasmissione generato dal DCE. Sigla utilizzata normalmente per il piedino: TC. Direzione: Dal DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DCE per trasmettere al DTE il clock di trasmissione relativo ai dati che dovrà trasmettere sul circuito 103, è utilizzato solo per comunicazioni sincrone in cui l'origine del clock è il DCE. Questa è l'opzione più comune per le comunicazioni sincrone ossia clock generato dalla rete pubblica.

Circuito 115 - Receiver signal element timing (DCE source)Modifica

Clock di ricezione generato dal DCE. Sigla utilizzata normalmente per il piedino: RC. Direzione: Dal DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DCE per trasmettere al DTE il clock di ricezione relativo ai dati che riceverà sul circuito 104, è utilizzato solo per comunicazioni sincrone.

Circuito 116 - Back-up switchingModifica

Passaggio al collegamento di backup. Direzione: Verso il DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DTE per inviare al DCE il comando di attivazione della linea di back-up.

Circuito 117 - Standby indicatorModifica

Passaggio al collegamento di backup. Direzione: Dal DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DCE per informare il DTE che è passato alla modalità di back-up.

Circuito 118 - Transmitted backward channel dataModifica

Canale Secondario Dati Trasmessi. Sigla utilizzata normalmente per il piedino: S-TD. Direzione: Verso il DCE.

Questo circuito è analogo al 103 ma si riferisce al canale di trasmissione secondario. Raramente viene implementato.

Circuito 119 - Received backward channel dataModifica

Canale Secondario Dati Ricevuti. Sigla utilizzata normalmente per il piedino: S-RD. Direzione: Dal DCE.

Questo circuito è analogo al 104 ma si riferisce al canale di trasmissione secondario. Raramente viene implementato.

Circuito 120 - Transmit backward channel line signalModifica

Canale Secondario Richiesta trasmissione dati. Sigla utilizzata normalmente per il piedino: S-RTS. Direzione: Verso il DCE.

Questo circuito è analogo al 105 ma si riferisce al canale di trasmissione secondario. Raramente viene implementato.

Circuito 121 - Backward channel readyModifica

Canale Secondario Pronto a trasmettere i dati. Sigla utilizzata normalmente per il piedino: S-CTS. Direzione: Dal DCE.

Questo circuito è analogo al 106 ma si riferisce al canale di trasmissione secondario. Raramente viene implementato.

Circuito 122 - Backward channel received line signal detectorModifica

Canale Secondario Segnale di linea ricevuto sul canale di comunicazione. Sigla utilizzata normalmente per il piedino: S-DCD. Direzione: Dal DCE.

Questo circuito è analogo al 109 ma si riferisce al canale di trasmissione secondario. Raramente viene implementato.

Circuito 125 - Calling indicatorModifica

Segnale di chiamata. Sigla utilizzata normalmente per il piedino: RI (Ring Indicator). Direzione: Dal DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DCE per informare il DTE che è in arrivo una chiamata sul canale di comunicazione..

Circuito 126 - Select transmit frequencyModifica

Selezione frequenza di trasmissione. Direzione: Verso il DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DTE per informare un DCE che supporta due frequenze di trasmissione quale utilizzare.

  • Valore ON: Frequenza di trasmissione alta
  • Valore OFF: Frequenza di trasmissione bassa.

Circuito 128 - Receiver signal element timing (DTE source)Modifica

Clock di ricezione generato dal DTE. Sigla utilizzata normalmente per il piedino: RC. Direzione: Verso il DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DTE per trasmettere al DCE il clock di ricezione relativo ai dati sul circuito 104. È raramente implementato.

Circuito 131 - Received character timing (DCE source)Modifica

Clock di ricezione, relativo al carattere, generato dal DCE. Direzione: Dal DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DCE per trasmettere al DTE il clock di ricezione relativo ai dati che riceverà sul circuito 104 riferito al carattere o a un byte di 8-bit. Raramente implementato.

Circuito 133 - Ready for receivingModifica

Pronto a ricevere. Direzione: Verso il DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DTE per informare il DCE che è pronto a riceve dati sul circuito 104. È raramente implementato.

Circuito 134 - Received data presentModifica

Dati presenti. Direzione: Dal DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DCE per informare il DTE che ci sono dei dati da inviare sul circuito 104. È raramente implementato.

Circuito 135 - Received energy presentModifica

Energia rilevata sulla linea. Direzione: Dal DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DCE per informare il DTE che ha rilevato la presenza di energia sul canale di comunicazione. È raramente implementato.

Circuito 137 - Transmitted character timing (DTE source)Modifica

Clock di trasmissione, relativo al carattere, generato dal DTE. Direzione: Verso il DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DTE per trasmettere al DCE il clock di trasmissione relativo ai dati che trasmetterà sul circuito 103 riferito al carattere o a un byte di 8-bit. Raramente implementato.

Circuito 138 - Transmitted character timing (DCE source)Modifica

Clock di trasmissione, relativo al carattere, generato dal DCE. Direzione: Dal DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DCE per trasmettere al DTE il clock di trasmissione relativo ai dati che il DTE trasmetterà sul circuito 103 riferito al carattere o a un byte di 8-bit. Raramente implementato.

Circuito 140 - Loopback/Maintenance testModifica

LoopBack/Manutenzione. Direzione: Verso il DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DTE per richiedera la DCE di iniziare un LoopBack o altra modalità di test della connessione.

Circuito 141 - Local loopbackModifica

LoopBack locale. Direzione: Verso il DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DTE per richiedera la DCE di iniziare un LoopBack locale.

Circuito 142 - Test indicatorModifica

Indicatore di test. Direzione: Dal DCE.

Questo circuito è utilizzato dal DCE per informare il DTE che è in modalità di test.

Connettore DB-25Modifica

Il connettore DB-25 è il connettore classico per le connessioni seriali utilizzato fin dagli anni sessanta. Non tutti gli utilizzi di questo connettore sono, però, legati alla trasmissione seriale. Il connettore DB-25 femmina presente sui PC, ad esempio, è una porta parallela mentre il connettore DB-25 su un Apple Macintosh è una porta SCSI.

Interfaccia EIA/TIA-232-FModifica

Piedinatura di una seriale secondo la raccomandazione EIA/TIA-232-F con la nomenclatura dei circuiti proposta da ITU-T con la raccomandazione V.24. La piedinatura si riferisce ad un connettore lato DTE. Normalmente questo connettore è maschio come nell'immagine qui a sopra..
Per avere una descrizione di ciascun circuito si può seguire il link fornito dal numero di circuito V.24.

Numero
piedino
Nome
piedino
Direzione
Numero
V.24
Descrizione ITU-T
1 Schermatura
2 TD DTE → DCE 103 Transmitted data
3 RD DCE → DTE 104 Received data
4 RTS DTE → DCE 105 Request to send
5 CTS DCE → DTE 106 Ready for sending
6 DSR DCE → DTE 107 Data set ready
7 GND 102 Signal ground or common return
8 DCD DCE → DTE 109 Data channel received line signal detector
12 S-DCD DCE → DTE 122 Backward channel received line signal detector
13 S-CTS DCE → DTE 121 Backward channel ready
14 S-TD DTE → DCE 118 Transmitted backward channel data
15 TC DTE → DCE 114 Transmitter signal element timing (DCE)
16 S-RD DCE → DTE 119 Received backward channel data
17 RC DCE → DTE 115 Receiver signal element timing (DCE)
18 LL DTE → DCE 141 Local loopback
19 S-RTS DTE → DCE 120 Transmit backward channel line signal
20 DTR DTE → DCE 108/2 Data terminal ready
22 RI DCE → DTE 125 Calling indicator
23 DTE → DCE 111 Data signal rate selector (DTE)
24 TC DTE → DCE 113 Transmitter signal element timing (DTE)
25 TM DCE → DTE 142 Test indicator

Connettore seriale PC-IBMModifica

La IBM nel suo PC IBM utilizzò solo alcuni circuiti per l'interfaccia RS-232 non permettendone, tra l'altro, l'utilizzo per connessioni sincrone. Questa configurazione dell'interfaccia seriale fu poi quasi universalmente adottata anche per sistemi diversi dal PC nelle connessioni RS-232.
Per avere una descrizione di ciascun circuito si può seguire il link fornito dal numero di circuito V.24.

Numero
piedino
Nome
piedino
Direzione
Numero
V.24
Descrizione ITU-T
1 Schermatura
2 TD DTE → DCE 103 Transmitted data
3 RD DCE → DTE 104 Received data
4 RTS DTE → DCE 105 Request to send
5 CTS DCE → DTE 106 Ready for sending
6 DSR DCE → DTE 107 Data set ready
7 GND 102 Signal ground or common return
8 DCD DCE → DTE 109 Data channel received line signal detector
20 DTR DTE → DCE 108/2 Data terminal ready
22 RI DCE → DTE 125 Calling indicator

Connettore DE-9 EIA/TIA-574Modifica

IBM introdusse il connettore DE-9 per le connessioni RS-232connector nel 1984 con il Personal Computer AT. Solo nel 1990 questa piedinatura venne standardizzata dal EIA/TIA con la raccomandazione 574.

Per avere una descrizione di ciascun circuito si può seguire il link fornito dal numero di circuito V.24.

Numero
piedino
Nome
piedino
Direzione
Numero
V.24
Descrizione ITU-T
1 DCD DCE → DTE 109 Data channel received line signal detector
2 RD DCE → DTE 104 Received data
3 TD DTE → DCE 103 Transmitted data
4 DTR DTE → DCE 108/2 Data terminal ready
5 GND 102 Signal ground or common return
6 DSR DCE → DTE 107 Data set ready
7 RTS DTE → DCE 105 Request to send
8 CTS DCE → DTE 106 Ready for sending
9 RI DCE → DTE 125 Calling indicator

Connettore 8P8CModifica

Il connettore 8P8C, spesso erroneamente chiamato RJ-45, è un connettore molto flessibile e diventato di uso comune con la diffusione di ethernet tanto da essere uno standard de-facto nel cablaggio di edifici. Dave Yost nel 1987 ne ha proposto un suo utilizzo anche per le trasmissioni seriali.

Piedinatura EIA/TIA-561Modifica

Piedinatura di una seriale secondo la raccomandazione TIA-561 del 10/12/1998 dal nome Simple 8-position non-synchronous interface between data terminal equipment and data circuit - terminating equipment employing serialbinary data interchange, successivamente integrata a novembre 2000. Le specifiche elettriche sono definite da TIA-562 del 12/10/1998 dal titolo Electrical characteristics for an unbalanced digital interface, integrata nel novembre 2000 e maggio 2003.

I segnali Data set ready (DSR) e Calling indicator (RI) sono riuniti in un unico segnale. L'interfaccia è conforme a RS-232D[1][2].

Sebbene questa standardizzazione di connessione seriale su 8P8C è avvenuta undici anni dopo la Piedinatura proposta da Yost, non ha mantenuto la flessibilità per la gestione delle connessioni null-modem risultando di fatto poco implementata anche se, non adottando una doppia connessione per il Signal Ground (GND), ha permesso la separazione fra Data channel received line signal detector (DCD) e Data set ready (DSR).

Numero
piedino
Nome
piedino
Direzione
Numero
V.24
Descrizione ITU-T
1 DSR+RI DCE → DTE 107 + 125 Data set ready + Calling indicator
2 DCD DCE → DTE 109 Data channel received line signal detector
3 DTR DTE → DCE 108/2 Data terminal ready
4 GND 102 Signal ground or common return
5 RD DCE → DTE 104 Received data
6 TD DTE → DCE 103 Transmitted data
7 CTS DCE → DTE 106 Ready for sending
8 RTS DTE → DCE 105 Request to send

Piedinatura proposta da YostModifica

Numero
piedino
Nome
piedino
Direzione
Numero
V.24
Descrizione ITU-T
1 RTS DTE → DCE 105 Request to send
2 DTR DTE → DCE 108/2 Data terminal ready
3 TD DTE → DCE 103 Transmitted data
4 GND 102 Signal ground or common return
5 GND 102 Signal ground or common return
6 RD DCE → DTE 104 Received data
7 DSR+DCD DCE → DTE 107 + 109 Data set ready + Data channel received line signal detector
8 CTS DCE → DTE 106 Ready for sending

Piedinatura utilizzata da CiscoModifica

Porta ConsoleModifica

Numero
piedino
Nome
piedino
Direzione
Numero
V.24
Descrizione ITU-T
2 DTR DTE → DCE 108/2 Data terminal ready
3 TD DTE → DCE 103 Transmitted data
4 GND 102 Signal ground or common return
5 GND 102 Signal ground or common return
6 RD DCE → DTE 104 Received data
7 DSR DCE → DTE 107 Data set ready

Porta AUXModifica

Numero
piedino
Nome
piedino
Direzione
Numero
V.24
Descrizione ITU-T
1 RTS DTE → DCE 105 Request to send
2 DTR DTE → DCE 108/2 Data terminal ready
3 TD DTE → DCE 103 Transmitted data
4 GND 102 Signal ground or common return
5 GND 102 Signal ground or common return
6 RD DCE → DTE 104 Received data
7 DSR DCE → DTE 107 Data set ready
8 CTS DCE → DTE 106 Ready for sending

Piedinatura utilizzata da HirshmannModifica

Numero
piedino
Nome
piedino
Direzione
Numero
V.24
Descrizione ITU-T
3 TD DTE → DCE 103 Transmitted data
4 GND 102 Signal ground or common return
5 RD DCE → DTE 104 Received data

Connettore 10P10CModifica

Numero
piedino
Nome
piedino
Direzione
Numero
V.24
Descrizione ITU-T
1 Schermatura
2 RI DCE → DTE 125 Calling indicator
3 CTS DCE → DTE 106 Ready for sending
4 RTS DTE → DCE 105 Request to send
5 DSR DCE → DTE 107 Data set ready
6 GND 102 Signal ground or common return
7 DTR DTE → DCE 108/2 Data terminal ready
8 TD DTE → DCE 103 Transmitted data
9 RD DCE → DTE 104 Received data
10 DCD DCE → DTE 109 Data channel received line signal detector

Connettore DECconnect MMJModifica

Numero
piedino
Nome
piedino
Direzione
Numero
V.24
Descrizione ITU-T
1 DTR DTE → DCE 108/2 Data terminal ready
2 TD DTE → DCE 103 Transmitted data
3 GND 102 Signal ground or common return
4 GND 102 Signal ground or common return
5 RD DCE → DTE 104 Received data
6 DSR DCE → DTE 107 Data set ready

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica