Coaster (servizio ferroviario suburbano)

Coaster icon.svgCoaster
Servizio di trasporto pubblico
Coaster train San Diego 2013-06 (9411010614).jpg
Un treno della linea
Tiposervizio ferroviario suburbano
StatiStati Uniti Stati Uniti
CittàSan Diego
InizioOceanside
FineSan Diego
Apertura1995
 
GestoreBombardier
 
N. stazioni e fermate8
Lunghezza66 km
Passeggeri
al giorno
all'anno
Fonte:[1][2]
5 400 (2016)
1 600 400 (2015)
Trasporto pubblico

Il Coaster è il servizio ferroviario suburbano a servizio della regione costiera settentrionale della contea di San Diego, nello Stato della California. Attivato il 27 febbraio 1995,[3] si compone di un'unica linea lunga 66 km con 8 stazioni ed è gestito dalla Bombardier Transportation per conto dell'agenzia North County Transit District.[4]

Possiede interscambi con il servizio ferroviario suburbano di Los Angeles denominato Metrolink, con diversi servizi Inter-city dell'Amtrak e con la tranvia Sprinter, che collega il capolinea nord Oceanside con la città di Escondido.[5]

Il servizioModifica

Il servizio, che termina presso Santa Fe Depot, è attivo sette giorni su sette. Dal lunedì al venerdì il servizio si compone di 22 corse, 11 per direzione; nei giorni festivi e nei fine settimana il servizio è invece ridotto a 8 corse, 4 per direzione.[6]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Transit Ridership Report Second Quarter 2016 (PDF), su apta.com, 22 agosto 2016, p. 5. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  2. ^ (EN) Transit Ridership Report Fourth Quarter 2015 (PDF), su apta.com, 2 marzo 2016, p. 5. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  3. ^ (EN) NCTD: Past, Present and Future (PDF), su gonctd.com, p. 1. URL consultato il 4 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 25 maggio 2017).
  4. ^ (EN) Coaster Fact Sheet (PDF), su gonctd.com, p. 1. URL consultato il 4 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 7 settembre 2016).
  5. ^ (EN) Coaster Connections, su gonctd.com. URL consultato il 4 febbraio 2017.
  6. ^ (ENES) Coaster Schedule (PDF), su gonctd.com, 7 novembre 2016. URL consultato il 4 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2017).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica