Apri il menu principale

Collegio Bianconi

scuola sec. secondo grado non statale di Monza in provincia di Monza-Brianza (Italia)

Coordinate: 45°35′11.44″N 9°16′01.92″E / 45.58651°N 9.2672°E45.58651; 9.2672

Collegio Bianconi
Ubicazione
StatoItalia Italia
CittàMonza
IndirizzoVia Torneamento 5, 20900 Monza
Organizzazione
Tipo
  • Scuole del primo ciclo
  • Liceo linguistico
  • Liceo quadriennale
OrdinamentoParitario
Fondazione1830
Preside
  • Maria Maddalena Abondio (Gestore)
  • Graziella Disarò (Preside)
  • Dipendenti70 ca (2018)
    Studenti600+ (2018)
    Dati generali
    TestataEco degli studenti
    MottoVirtus sola nobilitas
    ColoriBlu e rosso
    Sito web

    L'odierno Collegio Bianconi è un complesso di vari edifici e giardini compresi tra le vie Prina, Sella e Torneamento in Monza. L'edificio è sede di un plesso scolastico paritario che comprende le scuole del primo ciclo di istruzione e le scuole secondarie di secondo grado (liceo linguistico e liceo linguistico quadriennale).

    Indice

    Storia del CollegioModifica

    Nella prima metà del XVIII secolo sul luogo esisteva un edificio padronale con giardino appartenente al conte Gerolamo Casorati. Alla fine del Settecento la proprietà venne venduta come casa di villeggiatura.
    Nell'anno 1830, Angiola Bianconi assistita dal fratello Antonio apriva nel rione san Biagio, una casa di educazione per fanciulle.[1]

    Intorno al 1850 gli edifici vennero modificati ed ampliati. Adiacente al convitto venne costruita una scuola popolare (1875-1969) che conteneva la scuola elementare (1875), il liceo classico (dal 1932 al 1962), la materna (1940) e la scuola media (1943). Oltre all'Istituto Magistrale (attivo dal 1939 al 1985) venne attivato anche l’Istituto tecnico per Periti Aziendali (dal 1965 al 1974). A questi si aggiunse dal 1979 al 1997 il Liceo Linguistico. Nel 1993 nasceva il Liceo Linguistico Europeo, a duplice indirizzo: Linguistico–Moderno e Giuridico–Economico, che a partire dal 2009 ha riassunto la tradizionale definizione ministeriale di Liceo linguistico.

    Dato il successo della scuola i locali divennero insufficienti e si resero necessarie demolizioni e ricostruzioni a più piani (1955) a cura dell'architetto Arturo Peverelli.
    Il corpo prospiciente la via Prina è quanto rimane del primo fabbricato degli anni quaranta del XIX secolo. A partire dagli anni '80 la scuola è aperta anche ai ragazzi. Nel collegio Bianconi sono presenti la scuola dell'infanzia, la scuola primaria, la scuola secondaria di primo grado, un liceo linguistico e un liceo linguistico quadriennale (dal 2018).[2]

    Parte del corpo centrale, prospiciente su via Prina, è oggi sede della prefettura di Monza e della Brianza.

    OnorificenzeModifica

    NoteModifica

    Voci correlateModifica

    Collegamenti esterniModifica