Complemento di modo o maniera

(Reindirizzamento da Complemento di modo)

Nella sintassi della frase semplice, il complemento di modo o maniera indica il modo in cui si svolge un'azione o si verifica un fatto espresso dal verbo.[1]

EsempiModifica

  • Cappuccetto Rosso passeggia con spensieratezza.
  • Il lupo mangia Cappuccetto Rosso con molta soddisfazione.
  • La nonna guarda il lupo con sospetto.

Secondo le grammatiche scolastiche, risponde alle domande Come?, In che modo?, In che maniera?. Appartiene alla categoria dei complementi indiretti.[1]

Come si presenta il complementoModifica

Il complemento può essere costituito da:

  • un avverbio (es.: Mio nonno ama mangiare bene; Questa notte ho dormito malissimo)
  • un aggettivo usato però con valore avverbiale (es.: Per favore, parla piano)
  • un sostantivo preceduto dalle preposizioni a, di, in, con, per (es.: Antonio tiene in ordine solo i suoi file musicali)
  • alcune locuzioni avverbiali (ad arte, alla rinfusa, di buon grado, di mala voglia ecc.) (es. Non riporre gli abiti alla rinfusa)[1]

Dalla frase semplice alla frase complessaModifica

Oltre che con un nome, il complemento di modo o maniera può essere espresso anche con una frase subordinata, chiamata proposizione modale. Quest'ultima ha il verbo coniugato ai modi indicativo o congiuntivo quando è in forma esplicita, mentre in forma implicita il verbo è all'infinito (introdotto da con o da a forza di), al gerundio o al participio. Ad esempio:

  • Il lupo balzò sul letto come se lo volesse sfondare.
  • Cappuccetto Rosso si è liberata del lupo correndo un grande rischio.

Complemento avverbiale di modoModifica

Quando il complemento di modo è espresso da un avverbio, si chiama complemento avverbiale di modo. Di solito gli avverbi di modo terminano col suffisso "-mente (velocemente, brutalmente, incomprensibilmente, loquacemente, incredibilmente etc).[1] Ad esempio:

  • Cappuccetto Rosso correva velocemente.
  • Il lupo mangiò crudelmente Cappuccetto Rosso.
  • Il cacciatore sparò al lupo precisamente.

NoteModifica

  1. ^ a b c d Lingua comune, p. 495.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica