Apri il menu principale

Conaing Begeaglach (... – ...) è stato, secondo la tradizione storica e leggendaria irlandesi, re supremo d'Irlanda insieme al fratello Eochaid Fiadmuine.

Presero il potere dopo aver ucciso il precedente sovrano supremo Eochu Uairches. Eochaid regnò sul sud e Conaing sul nord del paese.

Diverse sono le teorie sulla loro discendenza:

Dopo alcuni anni, Eochu fu ucciso da Lugaid Lámderg, figlio di Eochu Uairches. Secondo il Lebor Gabála, Conaing restò però al potere nel nord, mentre Lugaid prese per sé il sud. Gli Annali dei Quattro Maestri affermano che Lugaid spodestò Conaing, impossessandoi di tutta l'Irlanda. Sette anni dopo Conaing uccise Lugaid e riprese il controllo di tutta l'isola per altri dieci o dodici anni, dopodiché fu ucciso da Art, figlio di Lugaid.

Il Lebor Gabála sincronizza la carriera di Conaing con i regni di Artaserse I (465-424 a.C.) e di Dario II (423-404 a.C.) di Persia. Goffredo Keating data il suo regno dal 621 al 599 a.C., gli Annali dei Quattro Maestri dall'844 all'812 a.C.

NoteModifica

  1. ^ R. A. Stewart Macalister (ed. e trad.), Lebor Gabála Érenn: The Book of the Taking of Ireland Part V, Irish Texts Society, 1956, pagg. 255-259
  2. ^ Goffredo Keating, Foras Feasa ar Éirinn 1.27
  3. ^ Annali dei Quattro Maestri M4356-4388

FontiModifica