Contea del Württemberg

contea esistita dal 1143 al 1495, situata nella regione storica del Württemberg
Contea di Württemberg
Contea di Württemberg – BandieraContea di Württemberg - Stemma
Dati amministrativi
Nome ufficialeGrafschaft Württemberg
Lingue parlatetedesco
CapitaleStoccarda
Dipendente daSacro Romano Impero
Politica
Forma di governocontea
conteWürttemberg
Nascita1143 con Ludovico I del Württemberg
Causaelevazione a contea
Fine21 giugno 1425 con Eberardo V del Württemberg
Causaelevazione a ducato
Territorio e popolazione
Economia
Valutatallero di Württemberg
Commerci conSacro Romano Impero
Die Teilung Württembergs durch den Nürtinger Vertrag 1442 (Karte).png
Evoluzione storica
Preceduto daArms of Swabia.svg Ducato di Svevia
Succeduto daStemma Ducato Wurttemberg.png Ducato del Württemberg

La Contea del Württemberg è uno stato esistito dal 1143 al 1495, situato nella regione storica del Württemberg, nel sud-ovest della Germania. Era membro del Sacro Romano Impero.

StoriaModifica

La Signoria del Württemberg, nacque nel 1081 e Corrado I, figlio di uno dei nobili signori di Beutelsbach e probabilmente discendente dei duchi salici Corrado I e Corrado II di Carinzia, divenne signore.

Nel 1143 la Signoria del Württemberg ottenne lo statuto di contea. Nacque quindi la Contea del Württemberg e Ludovico I fu il primo conte.

Nel 1268, la morte di Corradino di Svevia, privo di figli, portò all'estinzione della famiglia degli Hohenstaufen, ed il Ducato di Svevia, venne diviso in molteplici signorie e contee. La fine della signoria di Hohenstaufen permise un allargamento territoriale della contea.

Il matrimonio di Ulrico I con Mechthilde di Baden, nel 1251, portò la città di Stoccarda, che sarebbe diventata la capitale del Württemberg. Eberardo I l’Illuminato, (1265-1325 ca.) riuscì a conservare i possessi tolti da suo padre ai domini imperiali nel periodo dell’interregno succeduto alla caduta degli Svevi.

Il conte Eberardo II si trovò costretto a sostenere una lunga lotta con le città libere riunitesi in lega contro, al termine della quale fu costretto a riconoscere la loro indipendenza.[1] Allo stesso modo finì la contesa tra il conte Eberardo III e i cavalieri, che nel 1422 furono riconosciuti dall'imperatore Sigismondo baroni immediati dell’Impero.[1]

Altri allargamenti territoriali avvennero sotto il regno dei Conti Ulrico III (1325-1344) e Eberardo III (1392-1417). Infine, la contea di Mömpelgard (Montbéliard) fu annessa nel 1397 attraverso il matrimonio di Eberardo IV con Enrichetta di Mömpelgard.

Il 25 gennaio 1442, i fratelli Ludovico I e Ulrico V, figli di Enrichetta di Mömpelgard, firmarono il trattato di Nürtingen, che separava il Württemberg in due parti. Ulrico prese il territorio intorno a Stoccarda, mentre Ludovico quello intorno a Bad Urach. La separazione persistette più di 40 anni venne superata con due accordi nel 1482 e 1492 che portarono il Wurtemberg all'unità.

La contea si estinse il 21 giugno 1495, quando nella Dieta di Worms il Württemberg fu elevato al rango di ducato dal re di Germania e poi imperatore del Sacro Romano Impero Massimiliano I. Il conte Eberardo V quindi fu elevato a duca. Nel medesimo anno Eberardo di Bart diede al ducato il suo primo ordinamento.

NoteModifica

  1. ^ a b Württemberg nell'Enciclopedia Treccani, su www.treccani.it. URL consultato il 18 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 12 maggio 2019).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica