Controllo inferenziale

Nell'ambito della teoria del controllo, il controllo inferenziale è un particolare schema di controllo che utilizza delle stime delle variabili controllate per effettuare correzioni sulle variabili in ingresso a processo.

Il controllo inferenziale viene ad essere adottato nel caso in cui le variabili da controllare non siano misurabili direttamente; si fa quindi uso di un elemento di controllo detto "stimatore", il quale utilizza le misure delle variabili intermedie disponibili e un modello matematico del processo per ricavare i valori delle grandezze non misurabili direttamente.[1][2]

NoteModifica

  1. ^ Copia archiviata, su adchem-2000.ing.unipi.it. URL consultato il 20 luglio 2009 (archiviato dall'url originale l'8 maggio 2006).
  2. ^ http://cpclab.ing.unipi.it/courses/SCPC/SCPC5-Misuratori.pdf[collegamento interrotto]

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Sistemi di controllo (PDF), su ingchimica.altervista.org. URL consultato il 20 luglio 2009 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  Portale Controlli automatici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di controlli automatici