Corona di Teodolinda

La corona detta di Teodolinda è una corona votiva conservata presso il Museo del Duomo di Monza, esempio di oreficeria altomedievale, databile al VI-VII secolo.[1]

Corona detta della regina Teodolinda

Si tratta di un diadema in oro, gemme e madreperla, di gusto bizantineggiante. Le gemme che la rivestono, di forma circolare o quadrata, sono racchiuse da sottili lamine d'oro e sono disposte in cinque ordini paralleli.

Si notano anche dei piccoli fori lungo i bordi perlinati superiore ed inferiore, evidentemente usati per esporre la corona ed agganciarvi decorazioni pendenti.

Anche se meno nota e di minore importanza storica di altri gioielli del tesoro monzese, questa corona è forse uno dei gioielli più eleganti della raccolta.

Recenti studi sul gioiello hanno portato a collocarlo ancor più addietro nel tempo, attribuendolo alla regina ostrogota Amalasunta, figlia di Teodorico il Grande.[2]

Note Modifica

  1. ^ Corona - Enciclopedia Italiana (1931), su treccani.it.
  2. ^ V. Maspero, Storia di Monza, 2007

Voci correlate Modifica

Altri progetti Modifica