Apri il menu principale

La croce copta è conosciuta anche come: croce ansata, croce egizia, croce di ankh o croce di ekh. Si caratterizza dalla forma a goccia rovesciata al centro dei bracci orizzontali che la fa assomigliare anche alla forma di una chiave ed infatti viene anche chiamata chiave della vita o chiave del Nilo. Le sue rappresentazioni più antiche sono legate al culto della vita, dopo la morte ai tempi dei faraoni e viene spesso rappresentata in mano a dèi.

In mano a Iside

Il geroglifico che rappresenta si chiama ankh, ossia vita.

Negli anni poi si è evoluta ed è stata usata anche con altri significati e contesti. Adesso è largamente usata nella Chiesa copta e la sua rappresentazione si è modificata rispetto alle origini.

Croce copta originale

Nel 1984 una croce copta fu regalata dalla Chiesa copta ortodossa e sistemata in cima all'edificio della Conferenza di tutte le chiese africane[1]

Croce copta ortodossa
Altra Croce copta (Rudolf Koch)

Indice

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cristianesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cristianesimo