Apri il menu principale

Crux cordis

solco crociforme nella faccia diaframmatica del cuore formato dall'incontro fra il solco atrioventricolare e il solco interventricolare posteriore
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Nella superficie diaframmatica del cuore vediamo il seno coronarico (indicato nella figura) che va nel solco atrioventricolare; la vena cardiaca media (indicata) va al solco posteriore interventricolare. I due solchi si incontrano nella crux cordis.

La crux cordis o croce del cuore è un solco crociforme nella faccia diaframmatica del cuore formato dall'incontro fra il solco atrioventricolare, che separa gli atri dai ventricoli, e il solco interventricolare posteriore, che separa il ventricolo destro dal sinistro. Sul ramo di sinistra della Crux cordis c'è il passaggio del seno coronario il cui sbocco nella cavità atriale destra è posizionato centralmente alla croce[1], sul braccio destro passa l'arteria coronaria destra con la piccola vena cardiaca[1]. Infine, sulla parte inferiore decorre la vena cardiaca media assieme ad un ramo della coronaria di destra, ossia l'arteria interventricolare[1].

Indice

NoteModifica

  1. ^ a b c Frank H. Netter M.D., Atlante di Anatomia Umana, quinta edizione, Edra, 2014, p. Tavola 215, Faccia diaframmatica del cuore, ISBN 978-1-4557-0418-7.

BibliografiaModifica

  • Keith L. Moore - Arthur F. Dalley, Anatomia Umana con riferimenti clinici, Milano, Casa Editrice Ambrosiana, 2008, ISBN 978-88-08-18640-9.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica