Nella mitologia greca, Damiso era il nome di uno dei giganti, famoso per essere collegato ad Achille.

Il mitoModifica

Damiso fra tutti i giganti conosciuti veniva considerato il più veloce, alla sua morte venne sepolto nella città di Pallene. Quando Chirone ebbe Achille come allievo notò che a quest'ultimo mancava un osso del piede, bruciato durante la cerimonia per renderlo invincibile ad opera di sua madre Teti, e decise di prenderlo proprio da quel gigante. Quando l'osso fu unito all'eroe egli acquistò la sua leggendaria velocità.

Altre versioniModifica

Una delle tante versioni del mito, vedeva Achille inseguito da Apollo e in quel mentre l'eroe perse l'osso di Damiso, perdendo la velocità e finendo per essere ucciso.[1]

NoteModifica

  1. ^ Tolomeo Efestione, Storia nuova, Libro VI

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

  Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca