Dance pop

genere musicale pop con elementi dance
(Reindirizzamento da Dance-pop)
Dance pop
Origini stilistiche Dance
Pop
Origini culturali prima metà anni ottanta negli Stati Uniti d'America.
Strumenti tipici voce, drum machine, tastiera, sintetizzatore
Popolarità Diffusasi a partire dalla metà degli anni ottanta. Artisti popolari Eminem, Redfoo
Generi derivati
Synthpop - Elettropop - Teen pop
Generi correlati
Disco - Urban - Adult contemporary - Eurobeat - Eurodance - House - New jack swing - Alternative dance - Dance rock - Dance punk
Categorie correlate

Gruppi musicali dance pop · Musicisti dance pop · Album dance pop · EP dance pop · Singoli dance pop · Album video dance pop

La dance pop è un sottogenere della musica dance influenzato dalla musica pop. Nata all'inizio degli anni ottanta, la dance pop originò dal disco in vinile anche tramite la disco music[1], post-disco[2] e la synth pop;[3] visto che il termine "disco" divenne fuori moda, "dance pop", "club" e "dance" furono usati come nomi per un genere di musica fortemente influenzato dal disco (album). Il genere è diventato uno stile musicale molto popolare, ed esistono numerosi artisti dance pop. La dance pop in genere tende ad essere guidata dai produttori discografici.[1]

StoriaModifica

Anni ottantaModifica

Il genere è nato agli inizi degli anni ottanta come evoluzione della musica disco[1] e le canzoni di questo genere vengono solitamente create grazie all'uso di vocoder, per modificare le voci degli artisti, ed effetti musicali elettronici che creano la base principale o piccoli ritornelli delle canzoni. Tra i primi cantanti che hanno prodotto canzoni di questo genere si ricordano Michael Jackson[4], Janet Jackson, Rick Astley, Madonna[4], Jody Watley e Cher.

Anni novanta, duemila e duemiladieciModifica

Dopo un lungo periodo di crisi di questo genere musicale, che all'inizio degli anni novanta non ha trovato nuovi artisti di successo, (ad eccezione di qualche band come Backstreet Boys e Spice Girls), a partire dal 1998 ha ritrovato una enorme popolarità, grazie a gruppi come gli NSYNC e a numerosi interpreti, tra cui Britney Spears, Christina Aguilera, Jennifer Lopez, Jessica Simpson, Shakira, Kelly Rowland, Beyoncé, Gwen Stefani e poi dagli anni duemiladieci con Rihanna, Katy Perry, Lady Gaga, Kesha e Miley Cyrus, Ava Max, tra le altre.

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Dance-Pop Music Genre Overview, su AllMusic. URL consultato il 9 luglio 2020.
  2. ^ Bubblegum Music is the Naked Truth, su www.goodreads.com. URL consultato il 9 luglio 2020.
  3. ^ (EN) Glenn Appell e David Hemphill, American Popular Music: A Multicultural History, Thomson Wadsworth, 2006, p. 423, ISBN 978-0-15-506229-0. URL consultato il 9 luglio 2020.
  4. ^ a b Explore: Dance-Pop | AllMusic
  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica