Apri il menu principale
De Bello Gothico
Titolo originaleDe Bello Gothico
Altri titoliLa guerra dei Goti, La guerra gotica
Wedekind Dichtungen des Claudius Claudianus.pdf
frontespizio di una edizione tedesca
AutoreClaudio Claudiano
1ª ed. originaleV secolo
Generepoema epico
Sottogenerepoesia in esametri
Lingua originalelatino
Ambientazionebattaglia di Pollenzo, Impero Romano d'Occidente, 6 aprile 402 d.C.
ProtagonistiStilicone
AntagonistiAlarico I
Preceduto daDe Bello Gildonico
Seguito daDe raptu Proserpinae

De Bello Gothico (ossia "La guerra gotica" o "La guerra dei Goti") è un poema epico latino ad opera del poeta Claudio Claudiano. Il poemetto è incentrato sulla vittoria di Stilicone su Alarico nella battaglia di Pollenzo.

Contenuto e stileModifica

La descrizione della battaglia tra Alarico e Stilicone è caratterizzata secondo gli schemi tipici del poema epico classico, con ispirazione a Virgilio e Lucano. La descrizione di Stilicone è del tutto positiva e celebrativa, rappresentato come il salvatore di Roma, a differenza di Alarico, raffigurato come il rozzo barbaro desideroso di distruggere della gloria romana. La struttura del poema è molto breve, non scandita in libri, essendo ormai il gusto alessandrino onnipresente nella letteratura latina, e abbondando lo schema stilistico della "ekfraseis", ossia la divagazione culturale di stampo mitologico e culturale. Tra i vari esempi vi è il ratto di Proserpina, stante a rappresentare in maniera continua il tentativo dei barbari di profanare la bellezza e la gloria eterna romana.

Claudiano cita la ribellione dello schiavo Spartaco, avvenuta quasi cinque secoli prima, per accostare la debolezza dei Romani del V secolo all'ignominiosa sconfitta subita dalla Repubblica per opera dello "schiavo che sfidò l'impero". Lo stile, rispecchiando quello dei classici di Virgilio e Lucano, includendo la parte didascalico-mitica tratta da Lucrezio, appare artificioso e costruito, con le esaltazioni nella descrizione delle battaglie che abbracciano la caratteristica del panegirico.

EdizioniModifica

  • De bello gothico, a cura di Giovanni Garuti, Collana Edizioni e saggi univ. di filologia classica, Pàtron, 1979, ISBN 978-88-55-51603-7.
  • De bello gothico, a cura di Giovanni Garuti, Collana Filologia classica, Japadre, 1991, ISBN 978-88-70-06263-2.
  • Claudio Claudiano, Il rapimento di Proserpina. La guerra dei Goti, a cura di Franco Serpa, Volume 311 di Classici greci e latini, 2ª ed., Milano, BUR, 1988, ISBN 88-17-12311-0.