Apri il menu principale

Derek Trucks

chitarrista statunitense

BiografiaModifica

Trucks inizia a suonare la chitarra all'età di nove anni. Il suo primo repertorio è fortemente influenzato dal blues, ed ispirato dalla The Allman Brothers Band, della quale lo zio, il batterista Butch Trucks, era membro fondatore.

Bluesmen storici come Howlin' Wolf, musicisti jazz come Miles Davis e la musica classica orientale (specialmente indiana), hanno in seguito avuto un notevole impatto nello sviluppo musicale di Trucks, principalmente nell'uso della chitarra slide.

La Derek Trucks Band si è formata nel 1994, ed è da allora il progetto musicale principale di Derek.

I membri del gruppo sono:

Nel 1999, Derek Trucks si unisce allo zio, il batterista Butch Trucks, come membro della The Allman Brothers Band, pur continuando a condurre il proprio gruppo. Con gli Allman Brothers Band suona negli album dal vivo Peakin' at the Beacon del 2000, nell'album di studio Hittin' the Note del 2003, nel DVD dal vivo At the Beacon Theatre del 2003, e nell'album di studio del 2004 One Way Out. Negli Allman Brothers Band suonava la chitarra slide.

Nel 2010 Derek e la moglie, la cantante-chitarrista Susan Tedeschi (sposati dal 2001, due figli), hanno dato vita ad un progetto comune, la Tedeschi Trucks Band. Nel 2011 è uscito il primo album del gruppo: “Revelator”.

StileModifica

Il fraseggio alla chitarra di Derek Trucks è originale sotto vari aspetti. Evita effetti o trattamenti del suono, preferendo ottenere un tono il più possibile puro connettendo la sua chitarra direttamente all'amplificatore: modifica il tono con i soli controlli della chitarra (una Gibson SG originale del 1961). Inoltre generalmente suona senza utilizzare il plettro: utilizza invece direttamente le dita, arpeggiando principalmente con il pollice, l'indice ed il medio, senza l'utilizzo di anelli per dita. Derek ha sviluppato autonomamente questa particolare tecnica.

La sua chitarra è generalmente accordata "Open E" (di solito, dalla corda più bassa alla più alta, Mi, Si, Mi, Sol Diesis, Si, Mi, o in inglese EBEG#Be). Trucks inoltre abbassa lievemente il tono del MI basso). "Open E" è l'accordatura standard per i chitarristi slide (poiché più comoda), ma, nonostante Derek sia diventato un acclamato chitarrista solista normale (e cioè non meramente slide), continua a non convertirsi all'accordatura standard (Mi, La, Re, Sol, Si, Mi, in inglese EADGBe) preferendo quella slide.

DiscografiaModifica

Con The Derek Trucks BandModifica

  • The Derek Trucks Band (1997)
  • Out of the Madness (1998)
  • Joyful Noise (2002)
  • Soul Serenade (2003)
  • Live at Georgia Theatre (2004)
  • Songlines (2006) (Legacy Recordings)
  • Songlines Live (DVD) (2006) (Legacy Recordings)
  • Live at Sioux Falls Jazz and Blues Festival (2007)
  • Already Free (2009) (Legacy Recordings)
  • Roadsongs (2010)

Con The Allman Brothers BandModifica

Con The Tedeschi Trucks BandModifica

  • Revelator (2011)
  • Everybody's Talkin' - live (2012)
  • Made Up Mind (2013)
  • Let Me Get By (2016)
  • Live from the Fox Oakland - live (2017)

CollaborazioniModifica

Numerose registrazioni dei concerti dal vivo della band sono disponibili per lo scaricamento su concessione dell'artista nell'archivio Archive.org.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Sito ufficiale, su derektrucks.com. URL consultato il 7 dicembre 2005 (archiviato dall'url originale il 21 aprile 2005).
  • Lista dei Concerti, su dtbsetlists.com. URL consultato il 7 dicembre 2005 (archiviato dall'url originale il 1º dicembre 2005).
  • RadioDTB, un podcast settimanale con performance dal vivo della Derek Trucks Band
  • Concerti Live, su archive.org.
Controllo di autoritàVIAF (EN75979583 · ISNI (EN0000 0000 8155 8153 · LCCN (ENno2002020458 · GND (DE135422639 · BNF (FRcb158789739 (data) · WorldCat Identities (ENno2002-020458
  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica