Difesa russa

apertura degli scacchi
(Reindirizzamento da Difesa Petrov)

La difesa russa è un'apertura di scacchi classica. Deriva dalle mosse:

Difesa russa
abcdefgh
8
Chessboard480.svg
a8 torre del nero
b8 cavallo del nero
c8 alfiere del nero
d8 donna del nero
e8 re del nero
f8 alfiere del nero
h8 torre del nero
a7 pedone del nero
b7 pedone del nero
c7 pedone del nero
d7 pedone del nero
f7 pedone del nero
g7 pedone del nero
h7 pedone del nero
f6 cavallo del nero
e5 pedone del nero
e4 pedone del bianco
f3 cavallo del bianco
a2 pedone del bianco
b2 pedone del bianco
c2 pedone del bianco
d2 pedone del bianco
f2 pedone del bianco
g2 pedone del bianco
h2 pedone del bianco
a1 torre del bianco
b1 cavallo del bianco
c1 alfiere del bianco
d1 donna del bianco
e1 re del bianco
f1 alfiere del bianco
h1 torre del bianco
8
77
66
55
44
33
22
11
abcdefgh
Mosse1.e4 e5

2.Cf3 Cf6

Codice ECOC42-C43
Origine del nomeRussia, Aleksandr Petrov
Evoluzione diApertura di gioco aperto
SinonimiDifesa Petrov
1. e4 e5
2. Cf3 Cf6

È chiamata anche difesa Petrov.

La prima analisi sulla partita venne condotta, nell'Ottocento, dal giocatore russo Aleksandr Petrov.

La difesa russa si basa sull'idea di uscire con il cavallo per contrattaccare il pedone bianco e4, senza perdere tempo nella difesa del proprio pedone e5.

Dopo 3. Cxe5 d6 4. Cf3 Cxe4 e il nero recupera il pezzo leggero.

Questo trae ragione dal fatto che se il Nero continuasse a imitare l'avversario, il Bianco sferrerebbe un attacco decisivo. Per chiarire:

3. Cxe5 Cxe4
4. De2 e il bianco vince

La variante SteinitzModifica

Il Bianco può anche non catturare il pedone in e5, continuando lo sviluppo con 3. d4

In questo caso, si parla di variante Steinitz o anche 'variante moderna'.

Da ricordare, però, che la variante principale rimane quella con 3. Cxe5 perché nei tornei risulta la più giocata.

Il gambetto CochraneModifica

Dopo 3. Cxe5 d6 il Bianco può decidere di non ritirare il cavallo giocando 4. Cxf7

Questa variante prende il nome di gambetto Cochrane.

Tuttavia, la teoria giudica non corretto questo sacrificio di un pezzo leggero in quanto svantaggioso per il giocatore con il bianco.

Ciò premesso, va rilevato che il tentativo di vincere su questo fallace presupposto è stato azzardato ripetutamente anche ad alto livello: dai campioni Veselin Topalov e Nigel Short, per esempio.

Giocatori amanti della difesa RussaModifica

Fra coloro che hanno adottato di frequente la difesa russa, sono da citare Pillsbury, Marshall, Qosimjonov.

Più recentemente si sono distinti Vladimir Kramnik e Fabiano Caruana come esperti di questa difesa.

Infine, anche il russo Anatolij Karpov l'ha adottata in molte partite (con grande sorpresa dell'avversario di turno).

Codici ECOModifica

  • C42:   1.e4 e5 2.Cf3 Cf6
  • C43:   1.e4 e5 2.Cf3 Cf6 3.d4

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh00007428 · GND (DE4300352-7 · J9U (ENHE987007291694305171
  Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi