Diocesi di Gweru
Dioecesis Gueruensis
Chiesa latina
Suffraganea dell' arcidiocesi di Bulawayo
Mappa della diocesi
Sede vacante
Amministratore apostolico Michael Dixon Bhasera
Vescovi emeriti Martin Munyanyi
Sacerdoti 55 di cui 48 secolari e 7 regolari
8.063 battezzati per sacerdote
Religiosi 44 uomini, 200 donne
Abitanti 2.428.000
Battezzati 443.500 (18,3% del totale)
Superficie 29.158 km² in Zimbabwe
Parrocchie 33
Erezione 14 novembre 1946
Rito romano
Indirizzo P.O. Box 622, 77 Kopje Rd. Gweru, Zimbabwe
Dati dall'Annuario pontificio 2017 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Zimbabwe

La diocesi di Gweru (in latino: Dioecesis Gueruensis) è una sede della Chiesa cattolica in Zimbabwe suffraganea dell'arcidiocesi di Bulawayo. Nel 2016 contava 443.500 battezzati su 2.428.000 abitanti. La sede è vacante.

TerritorioModifica

La diocesi comprende i distretti di Gweru, Chirumhanzu, Kwekwe, Mberengwa, Shurugwi e Zvishavane nella provincia delle Midland in Zimbabwe.

Sede vescovile è la città di Gweru, dove si trova la cattedrale di Santa Teresa.

Il territorio è suddiviso in 33 parrocchie.

StoriaModifica

La prefettura apostolica di Fort Victoria fu eretta il 14 novembre 1946 ed affidata ai missionari della Società delle Missioni Estere di Bethlehem in Svizzera.

Il 24 giugno 1950 la prefettura apostolica fu elevata a vicariato apostolico con la bolla In Arcis Victoriae di papa Pio XII.

Il 2 febbraio 1953 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della prefettura apostolica di Umtali (oggi diocesi di Mutare).

Il 2 luglio 1954, con la lettera apostolica Viam salutis, papa Pio XII confermò la Beata Maria Vergine, invocata con il titolo di "Aiuto dei cristiani", patrona principale del vicariato apostolico.[1]

Il 1º gennaio 1955 per effetto della bolla Quod Christus di papa Pio XII il vicariato apostolico fu elevato a diocesi e assunse il nome di diocesi di Gwelo. Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Salisbury (oggi arcidiocesi di Harare).

Il 25 giugno 1982 ha assunto il nome attuale.

Il 10 giugno 1994 è entrata a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Bulawayo.

Il 9 febbraio 1999 cedette un'altra porzione di territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Masvingo.

Cronotassi dei vescoviModifica

  • Aloysius Haene, S.M.B. † (28 marzo 1947 - 3 febbraio 1977 dimesso)
  • Tobias Wunganayi Chiginya † (30 aprile 1977 - 14 gennaio 1987 deceduto)
  • Francis Xavier Mugadzi † (25 ottobre 1988 - 6 febbraio 2004 deceduto)
  • Martin Munyanyi (11 maggio 2006 - 28 aprile 2012 dimesso)
    • Michael Dixon Bhasera (28 aprile 2012 - 15 giugno 2013) (amministratore apostolico)
  • Xavier Johnsai Munyongani † (15 giugno 2013 - 15 ottobre 2017 deceduto)
    • Michael Dixon Bhasera, dal 24 ottobre 2017 (amministratore apostolico)

StatisticheModifica

La diocesi nel 2016 su una popolazione di 2.428.000 persone contava 443.500 battezzati, corrispondenti al 18,3% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 27.937 600.000 4,7 30 30 931 42 33
1970 162.804 1.287.634 12,6 90 12 78 1.808 137 197 14
1980 210.000 1.809.000 11,6 80 13 67 2.625 103 183
1990 265.215 2.265.000 11,7 74 25 49 3.583 83 223 43
1999 196.000 1.525.000 12,9 35 21 14 5.600 45 136 17
2000 134.000 1.521.000 8,8 39 23 16 3.435 43 127 49
2001 187.720 2.000.000 9,4 42 24 18 4.469 68 122 25
2002 191.174 2.112.933 9,0 40 24 16 4.779 56 152 25
2003 195.087 2.220.685 8,8 40 26 14 4.877 56 188 25
2004 196.999 2.109.650 9,3 39 25 14 5.051 65 176 27
2006 198.000 2.124.990 9,3 43 29 14 4.604 58 153 30
2007 199.000 2.136.000 9,3 40 30 10 4.975 2 53 144 31
2013 421.000 2.281.000 18,5 53 46 7 7.943 41 174 32
2016 443.500 2.428.000 18,3 55 48 7 8.063 44 200 33

NoteModifica

  1. ^ (LA) Lettera apostolica Viam salutis, AAS 47 (1955), p. 712.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi