Apri il menu principale
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Diperodone
Nome IUPAC
1,2-propanediol,3-(1-piperidinil)-, 1,2-bis(N-fenilcarbamato)
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC22H27N3O4
Massa molecolare (u)397.47 g/mol
Numero CAS101-08-6
Numero EINECS202-913-1
SMILES
C1CCN(CC1) CC(COC (=O)NC2=CC =CC=C2)OC (=O)NC3=CC= CC=C3
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.)1.243 g/cm3
Temperatura di ebollizione502 °C
ΔcombH0 (kJ·mol−1)77.1 kJ/mol
Indicazioni di sicurezza

Il diperodone, esistente anche nella forma idrocloridrata, è un potente anestetico locale. Esiste come pomata per uso topico, con una percentuale di principio attivo variabile tra lo 0,5 e l'1%[1].

Il nome commerciale è Diothane[1].

Indice

Sintesi del compostoModifica

È prodotto dal fenilisocianato, ottenuto dalla condensazione di piperidina e 3-cloro-1,2-propanediolo in una soluzione alcalina[1].

IndicazioniModifica

È indicato per abrasioni, irritazioni, prurito e, con somministrazione rettale, nel trattamento della malattia emorroidale[2].

NoteModifica

  1. ^ a b c Ashutosh, pp. 95-6, 2005.
  2. ^ Dorland's Illustrated Medical Dictionary

BibliografiaModifica

  • Ashutosh Kar, Medicinal Chemistry, New Age International, 2005.