Apri il menu principale

I diritti acquisiti, detti anche diritti quesiti, sono quella categoria di diritti che, una volta entrati nella sfera giuridica di un soggetto, sono immutabili, anche di fronte ad eventuali cambiamenti dell'ordinamento giuridico. La norma di legge, secondo questa teoria, non potrebbe applicarsi ad atti, fatti, eventi o situazioni verificatesi prima della sua entrata in vigore.

ControlimitiModifica

Tale limite alla discrezionalità del Legislatore coinvolge strettamente la materia dell'efficacia della norma di legge nel tempo[1]: sebbene in linea di principio la legge disponga solo per l'avvenire, la Corte costituzionale italiana ha statuito che il legislatore, fermo restando il limite dell'irretroattività della legge penale, può emanare norme con efficacia retroattiva "a condizione che la retroattività trovi adeguata giustificazione sul piano della ragionevolezza e non si ponga in contrasto con altri valori e interessi costituzionalmente prodotti" [2].

NoteModifica

  1. ^ L'Efficacia Della Legge Nel Tempo (Effectiveness Of The Law In Time) - Gadit Archiviato il 23 settembre 2013 in Internet Archive.
  2. ^ Corte Costituzionale, sentenze nn. 263/02, 136/01, 374/00 e 229/99.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Diritto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diritto