Discussione:Biblioteca europea di informazione e cultura

Aggiungi argomento
Discussioni attive

RisistemareModifica

Questa voce è in situazione un po' pietosa. Per ovvi motivi non ho intenzione di modificarla direttamente, a meno che la comunità mi dica che devo proprio. Segnalo alcuni problemi.

  • Nel sinottico "Pubblica - Europea - Centrale" ha poco senso, sostituirei forse "Digitale" per riflettere ciò che è attualmente.
  • Inoltre l'indirizzo/zona è errato.
  • "Biblioteca europea di Milano" non ha fonti.
  • Quel "sostenuta inizialmente dal Comune di Milano e dal Ministero dei Beni Culturali" mi pare bizzarro o ricerca originale, dato che sono solo due degli 8 soci fondatori e i finanziatori sono altra cosa.
  • I tre "collegamenti esterni" dopo il primo li metterei in nota alla frase in cui si cita il progetto che il sito BEIC descrive come «spazio fisico, ovvero i luoghi di lettura, di ricerca interdisciplinare, d’incontro, di interscambio, di partecipazione, di alfabetizzazione aperti a tutti, riconoscibili per la loro collocazione urbana, la qualità architettonica, le funzioni e i servizi offerti».[1] Per il progetto originale, si potrebbero anche considerare fonti piú dirette/autorevoli dei primi anni 2000 come [2] [3] [4].
  • Quanto alla descrizione principale dell'argomento, conviene rifarsi a fonti piú recenti. Si potrebbe citare un articolo su Biblioteche Oggi del 2013 o uno del 2014 (certamente vi si può avere accesso per chi volesse). Queste sono fonti internazionali quindi utili anche per una traduzione della voce in inglese.

--Federico Leva (BEIC) (msg) 23:16, 22 set 2014 (CEST)

AIB studiModifica

L'articolo http://aibstudi.aib.it/article/view/11462/10732 offre una panoramica di ampio respiro delle modalità di lavoro di BEIC (cioè, non di quello che fa ma di come lo fa, con particolare riferimento alla collaborazione con altri enti). Forse può risultare utile come fonte. Nemo 19:09, 24 lug 2016 (CEST)

opinione o fatto?Modifica

Non capisco se l'affermazione:

"Alle sue origini il progetto incontrò forti resistenze nella comunità bibliotecaria milanese temendo che la sua realizzazione avrebbe prosciugato le risorse economiche destinate alle biblioteche della città di Milano."

sia una opinione di chi ha scritto la voce o se ci sia una fonte attendibile atta a confermare l'azione di resistenza da parte di una comunità. Peraltro non si capisce come si formi una comunità bibliotecaria, chi ne faccia parte e come si esprima in maniera fattiva.--Asch58 (msg) 13:59, 17 ago 2016 (CEST)

La comunità bibliotecaria è composta dalle bibliotecarie e dei bibliotecari che lavorano in Italia; queta comunità si esprime attraverso una lista di discussione, si incontra in convegni. seminari e corsi di formazione. Attestato questo, é vero che la frase deve essere fontata. Ciao --Susanna Giaccai (msg) 07:11, 18 ago 2016 (CEST)


Prendo atto dell'esistenza di una "lista di discussione". Trovo infatti AIB-CUR. Auspico comunque che l'affermazione venga confortata da un riferimento preciso. --Asch58 (msg) 16:25, 18 ago 2016 (CEST)

Ritorna alla pagina "Biblioteca europea di informazione e cultura".