Discussione:Potenza continuativa

Discussioni attive

Siamo sicuri che la potenza continuativa sia da intendersi come potenza elettrica assorbita dai motori e non come potenza meccanica erogata dagli stessi (come di solito si intende per i motori elettrici)?

Inoltre, non sarebbe il caso di rinominare la voce con il titolo "Potenza continuativa e oraria"?

--Granzotto (msg) 17:57, 16 mag 2008 (CEST)[]

In aggiunta all'osservazione di Granzotto, che condivido pienamente, faccio notare l'uso improprio dei seguenti termini:

  • Non è corretto dire che la potenza transita in un motore elettrico. Infatti un motore elettrico produce energia meccanica e assorbe energia elettrica, esegue cioè una trasformazione di energia da elettrica a meccanica.
  • I motori elettrici non disperdono, ma producono calore per effetto Joule. L'energia termica (calore) prodotta deve essere quindi smaltita (sinonimo di dispersa) per evitare che provochi un eccessivo innalzamento della temperatura del motore stesso.
  • « … la maggior potenza imprimibile al motore … » → « … la massima potenza che si può chiedere al motore … »

--elLeGiMark@ 00:49, 10 ott 2010 (CEST)[]

Collegamenti esterni interrottiModifica

Una procedura automatica ha modificato uno o più collegamenti esterni ritenuti interrotti:

In caso di problemi vedere le FAQ.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 16:11, 16 giu 2020 (CEST)[]

Ritorna alla pagina "Potenza continuativa".