Discussioni Wikipedia:Modello richiesta di rispetto CC BY-SA e GFDL

Discussioni attive

Aggiungo un paragrafo alla pagina, perché messa così mi sembra un po' poco efficace se indirizzata a chi ne capisce poco di copyright e licenze, perché ho paura che dica "e ché diamine è 'sta GFDL? Di sicuro una roba da geek che non ha alcun valore legale! Freghiamocene pure!". Purtroppo mi devo essere perso la discussione che ha portato a questa pagina (se ce n'è stata una), quindi se faccio una cosa che non incontra il consenso della comunità rollbackatemi pure. --Francesco (All your base are belong to us) 10:22, 25 ago 2007 (CEST)

E dopo la lettera che si fa coi recidivi?Modifica

Ho inviato la lettera ai webmaster dei seguenti siti: http://www.illagodigarda.eu/ e http://www.ledrolake.it/LGarda.htm che dovrebbero aver copiato la nostra voce Lago di Garda. Un terzo sito, avvisato, ha modificato la sua pagina, questi invece non hanno fatto nulla. Dopo che si fa? Manca il passo successivo. Potrebbe essere utile indicare un percorso da seguire in questi casi? Ad esempio segnalare a qualche rappresentante legale di WMF in modo che mandi una lettera "ufficiale" di richiesta/diffida? So che dovrebbero pensarci gli autori della pagina, ma io, singolo, non denuncerei mai un sito che ha copiato i miei contributi. Si rischia perciò che questa lettera sia del tutto inutile dal punto di vista coercitivo. --Amon(☎ telefono-casa...) 21:48, 14 gen 2008 (CET)

Visto che il titolare dei diritti è l'autore del testo e non Wikimedia, dubito che wmf possa fare qualcosa a riguardo. --Superfranz83 Scrivi qui 22:08, 14 gen 2008 (CET)
Ma WMF non è anch'essa "autore" in un certo senso? --ChemicalBit - scrivimi 22:31, 14 gen 2008 (CET)

Non ci si può fare proprio niente. A un certo punto, qualcuno tirerà fuori questa questione "come si fà a dimostrare chi dei due ha scritto per primo il testo?" ossia se è stato il sito web a copiare oppure chi l'ha messo su wikipedia... visto che non è stato depositato per ottenere la registrazione e il copyright, a questo punto la diffida cade nel bidone, in quanto non c'è nessuna prova obiettiva sulla proprietà di quel testo... una data registrata su un database (quello di wiki) ha lo stesso valore della parola di quei proprietari nel momento in cui dicono "non abbiamo copiato noi, sono stati loro"... -__-' Per fare qualcosa dal punto di vista legale, bisogna prima mettersi nella condizione di non-perdere. Brutta notizia, suona male come l'ho detta, ma è così. Ciao!:)--DrugoNOT 22:49, 14 gen 2008 (CET)

(Scusate se sono volgare) Basta che non ce la prendiamo nel culo noi... mi spiego: anche a me è capitato di aver visto un sito che ha copiato una voce da me curata su wiki, cioé Abel Ferrara. Mandata la mail e di risposte manco a parlarne. Non vorrei che alcuni siti copiassero le voci su wiki e poi capitasse quella cosa scritta da Drugonot... --Antonio La TrippaIl Censore Mascarato 22:56, 14 gen 2008 (CET)
Beh, internet archive (http://www.archive.org) qualcosa serve (lì dava i siti mooolto più giovani della nostra pagina, ad esempio). E poi qualcuno (forse io ^___^) aveva proposto un template da mettere nella pagina di discussione che avvisasse che certe pagine erano uguali a quella, ma erano da quella copiate. Poi non se ne fece nulla, non ricordo se per problemi o per pigrizia. PS Superfranz, ma tu ti metteresti mai a denunciare un sito? Forse con una specie di delega o altre vie verso WMF... Amon(☎ telefono-casa...) 23:00, 14 gen 2008 (CET)
Bella l'idea del template... peccato che sia svanita nel nulla :-( --Antonio La TrippaIl Censore Mascarato 23:07, 14 gen 2008 (CET)
Mi ripeto sempre... Faccviamo una pagina e la linkiamo bene in vista mettendo i copiatori. Con una data precisa. Si chiarirà per bene chi ha copiato chi e un po' di "berlina" potrebbe essere salutare. Con le dovute differenze, cito che Qualche giorno fa ho trovato la nostra voce "Cartagine" copincollata in un sito di risposte di un noto motore di ricerca che comincia per "Y". Ovviamente senza crediti. Ovviamente. -- Horatius - (E-pistulae) 11:07, 15 gen 2008 (CET)
Ma la legge (visto che di questioni attinenti alla legge stiamo parlando, dobbiamo riferirci ad essa) cosa prevede circa a "come si fà a dimostrare chi dei due ha scritto per primo il testo?"  ? --ChemicalBit - scrivimi 11:40, 15 gen 2008 (CET)
Scusate, ma noi non abbiamo una cronologia che dice le cose chiaramente come stanno? Prendiamo la voce Abel Ferrara: la cronologia dice che ho finito di lavorare alla voce il 13 aprile 2007. Mentre questo sito indica come ultimo aggiornamento il 19 luglio 2007. Mi pare abbastanza chiaro chi abbia copiato chi... eppure, sarò miope, ma io non noto nessun link che stabilisce che la versione è stata scritta originariamente su wikipedia... --Antonio La TrippaIl Censore Mascarato 12:04, 15 gen 2008 (CET)
ChemicalBit, mi sembra che un modo per farlo sia quello di depositare e di far registrare quello che hai fatto alla SIAE (altrimenti a che altro serve!?!?!?!!). In questo modo si dovrebbe essere al riparo nel momento in cui si deve mostrare una "data", visto che ha valore probatorio (al contrario della cronologia di wiki). Ciao!:)--DrugoNOT 15:15, 15 gen 2008 (CET)

(Rientro)Ma, la butto lì... un discorso è fare piena prova che sono il detentore del copyright, e in quel caso la registrazione alla SIAE toglie ogni dubbio (dovrebbe fare piena prova, ma potrei sbagliarmi), un'altra è riuscire a provare con mezzi alternativi ma efficaci (qualcuno è in grado di modificare/alterare la cronologia?) che in data x alle ore y io avevo creato il testo e che quindi la controparte o riesce a provare che l'aveva scritta prima (e allora me lo trovo in quel posto) o soccombe... anche perché, scusami, visto e considerato che il 90% di quello che è scritto sui siti estranei a wikipedia non è registrato SIAE (altrimenti avrebbe il marchio, come libri e cd, no?) perché ci smazziamo così tanto per trovare le violazioni di copyright? Per un principio morale? P.s.A che cosa serva la SIAE io un'idea ce l'avrei (in passato ho suonato in un gruppo e ho dato una mano a organizzare concerti) ma se la dico poi dovrebbe passare qualche admin a ripulire la cronologia...--Adelchi scrivimi 16:19, 15 gen 2008 (CET)

La SIAE è un "metodo garantito" per ottenere il copyright su una qualsiasi cosa tutelata dal diritto d'autore, ma non è assolutamente l'unico disciplinato dalla legge (se ricordo bene), anche perchè per depositare qualcosa bisogna essere iscritti come autori penso. In particolare io sapevo (nel campo della musica) che è sufficiente avere delle prove, per poter far valere i diritti d'autore (ad esempio spedirsi una raccomandata postale con un cd dentro e ceralacca sui 3 lembi della busta, sembra roba medievale ma pare che funziona, fa fede il timbro e se fosse manomessa si vedrebbe). È tutto molto bello (come diceva qualcuno) se non fosse che si procede comunque per querela di parte, quindi io devo andare dai carabinieri (penso sia un illecito penale, visto che se copio un cd finisco in galera, se copiano wikipedia immagino pure) e denunciare che sono stati lesi i miei diritti, oppure andare da un avvocato e pagarlo per far scrivere una diffida da lui, a pagamento. In fase di giudizio poi è il giudice a dire quali prove valgono più di altre, se la crono di WP, o le copie cache di Google, o altro. Certo che contro un giornale (come è successo oggi con l'Avvenire che ha copiato una pagina) a me pare la lotta contro i mulini a vento, loro sono giornalisti, vale di più la parola del responsabile del giornale (visto che era un box immagino non fosse firmato da nessun giornalista in particolare) o la crono di WP?
A prescindere da tutto, la vulnerabilità c'è: se per ipotesi io leggo un testo inserito su WP oggi, mi piace e voglio che sia MIO, se sono scrittore lo stampo, lo registro alla SIAE il giorno stesso e dico che l'ho scritto io. Vai a dimostrare poi che non è vero, visto che si presume l'originalità della registrazione alla SIAE. In più WP sarebbe obbligata a cancellare il proprio testo come copyviol per giunta.
@Amon (mi pare): era retorica la mia affermazione, è ovvio nessuno di noi denuncerà mai nessuno, anche perchè a me di quello che scrivo in una pagina di WP dove vada a finire mi interessa relativamente (tanto non mi paga comunque WMF.. certo, da fastidio che qualcun altro invece venga pagato con le fatiche mie, ma è diverso), e così è per molti utenti, in fondo WP si basa sul fatto che quello che scrivo in un tempo non illimitato sarà stato talmente cambiato che non ne resta più molto. Dare deleghe ai fini di una azione legale se non mi sbaglio è un atto che si chiama procura, e non lo fai per email (ne ho vista fare solo una nella mia vita, e c'era un notaio di mezzo). E WMF non è la BMG o la Sony, con uffici legali. --Superfranz83 Scrivi qui 17:20, 15 gen 2008 (CET)
Probabilmente se qualcuno si impuntasse e proponesse, dopo un approccio stragiudiziale, un'azione legale per risarcimento danni al violatore (ma i danni come li quantifico se ho lasciato il testo in GFDL?) o, per lo meno, pubbliche scuse sulla testata (anche a mezzo dell'autorità giudiziaria) i giornalisti smetterebbero di copiarci. Però ci sono un sacco di spese da anticipare e non so se esista un utente che voglia pigliarsi la briga di farlo.--Adelchi scrivimi 17:41, 15 gen 2008 (CET)
Superfranz, nel momento in cui la data di registrazione alla SIAE è successiva alla cronologia registrata per quella voce su wiki, documentabile dai dump, il ricorrente non solo fa una figura da spararsi, ma rischia il falso ideologico, che è reato da codice penale (oltre ai danni verso la WMF). Quindi da quel punto di vista non mi preoccuperei troppo. L'idea del "template del plagio" mi sembra poi buona, e di facile realizzazione: si crea una pagina di "chi ci ha copiato senza citarci e non risponde alle richieste di chiarimento", che si aggiorna continuamente con l'elenco relativo; ed alle pagine "plagiate" si aggiunge in testa un disclaimer di una riga, con wikilink diretto alla Pagina del Plagio. Questo avrebbe tre vantaggi: renderebbe abbastanza "sputtanante" il plagio; lo renderebbe subito pubblico e visibilissimo; permetterebbe di chiarire subito chi ha copiato da chi, in tempo (quasi) reale, aiutando ulteriormente it.wiki in caso di contestazioni sul "timing" di chi ha scritto prima quel testo. Veneziano - dai, parliamone! 19:03, 15 gen 2008 (CET)
Questo se i dump di WP venissero considerati prova al pari della registrazione di un'opera alla SIAE, e per quanto riguarda l'Italia per tutto ciò che riguarda l'informatica e la legge niente è scontato. Una pagina del genere non rischierebbe denunce su denunce per diffamazione? considera che nessuno difenderebbe WP (questa è la politica del WMF) per dimostrare che loro hanno copiato noi. --Superfranz83 Scrivi qui 19:30, 15 gen 2008 (CET)
Magari (anzi: molto probabilmente) è una bojata, comunque la butto lì: non è che con la storia della class action si possa prevedere di far rappresentare collettivamente da WMI tutti i singoli contributori plagiati, in modo da fare paura un po' più concretamente a tutti questi furbetti?--Vermondo 20:55, 15 gen 2008 (CET)
Una data utile (e certa), è quella della stampa del DVD in edicola, in cui esiste una data certa, ed i diritti SIAE pagati, a quel punto all'autore forse conviene dichiarare che lo ha copiato su wikipedia, e non sul DVD...
Con la class action solo alcune associazioni di consumatori possono portare avanti una class action, almeno questa era l'idea iniziale, poi non so tra una modifica e l'altra hanno ulteriormente ristretto la cosa. In ogni caso no, non siamo nemmeno "consumatori" noi di WP.--Superfranz83 Scrivi qui 22:39, 15 gen 2008 (CET)

Non vorrei che si esca dal seminato... forse la strada più percorribile è quella del template. Se non ci sono grosse obiezioni proviamo a buttar giù una bozza? A mio avviso sia la cronologia di it.wiki che siti come archive.org possono sicuramente valere come prova morale. E a me basta, per ora. --Amon(☎ telefono-casa...) 00:23, 16 gen 2008 (CET)

Tra l'altro non vorrei spegnere i vostri sogni di gloria, ma a quanto mi risulta le cause vinte in tribunale da parte di chi voleva far valere i diritti delle licenze libere si contano nel mondo sulle dita di una mano, e sono quasi altrettante le cause perse. (Tanto per avere in idea, guardate questa ricerca di Google). --Francesco (All your base are belong to us) 00:33, 16 gen 2008 (CET)
+1 alla proposta di AmonSûl. --Antonio La TrippaIl Censore Mascarato 01:21, 16 gen 2008 (CET)
+1 anche da parte mia. Veneziano - dai, parliamone! 13:52, 16 gen 2008 (CET)
Ma perché c'è bisogno di pagare per fare una causa? In Italia le violazioni del diritto d'autore non configura un reato penale? In tal caso non dovrebbe bastare una denuncia accompagnata eventulmente da una querela? --ChemicalBit - scrivimi 18:51, 16 gen 2008 (CET)
Per denunciare e basta no (in ogni caso si procede dietro denuncia e non d'ufficio, credo), è gratis, ma penso che in questi casi il minimo è l'aiuto di un legale, specie se si parla di querele e quindi partecipare all'eventuale processo come parte civile, e quello si paga, e bene, in più costituirsi parte civile al 99% si paga qualche bollo o controbollo. Andare da soli contro l'Avvenire senza essere un minimo competenti in giurisprudenza e nello specifico di copyright, è una specie di suicidio. In più non mi risultano (sennò avrebbero avuto un certo risalto mediatico, almeno in WP) sentenze anche solo di primo grado o denunce che riguardino la violazione di una GFDL, quindi si tratta di un campo completamente nuovo per l'Italia (e fare giurisprudenza senza nemmeno un avvocatino mi pare fantascienza). --Superfranz83 Scrivi qui 01:13, 17 gen 2008 (CET)
PS: Se consideri che in Italia se vendi qualcosa a qualcuno e quello non ti paga, per ottenere un ordine di pagamento del giudice servono mi pare qualcosa come 500 euro avvocato a parte, non mi meraviglierei di nulla....--Superfranz83 Scrivi qui 01:14, 17 gen 2008 (CET)

Tanto per chiarirci prima bisogna individuare il reato che, correggetemi, dovrebbe essere quello previsto e punito dall'art. 171 Legge 633/41 come modificato da un Dlgs del 2000 che recita:

  • "Salvo quanto disposto dall'art. 171-bis e dall'articolo 171-ter è punito con la multa da euro 51 a euro 2.065 chiunque, senza averne diritto, a qualsiasi scopo e in qualsiasi forma:
  • a) riproduce, trascrive, recita in pubblico, diffonde, vende o mette in vendita o pone altrimenti in commercio un'opera altrui o ne rivela il contenuto prima che sia reso pubblico, o introduce e mette in circolazione nel regno esemplari prodotti all'estero contrariamente alla legge italiana;
  • a-bis) mette a disposizione del pubblico, immettendola in un sistema di reti telematiche, mediante connessioni di qualsiasi genere, un'opera dell'ingegno protetta, o parte di essa;"

e, al terzo comma del citato articolo:

  • "La pena è della reclusione fino ad un anno o della multa non inferiore a euro 516 se i reati di cui sopra sono commessi sopra una opera altrui non destinata alla pubblicità, ovvero con usurpazione della paternità dell'opera, ovvero con deformazione, mutilazione o altra modificazione dell'opera medesima, qualora ne risulti offesa all'onore od alla reputazione dell'autore."

Ora, premetto che pur trattando diritto penale nel campo della 633/41 non sono ferrato, ma mi sembra di capire che commette reato chi diffonde un'opera "protetta da copyright". Infatti nel primo comma la locuzione "senza averne diritto" non corrisponde alla licenza della GFDL che questo diritto lo dà a determinate condizioni. Chi utilizza l'opera presente su wiki, quindi, pur avendo diritto di utilizzarla, non si attiene ai termini della licenza. E quindi, in conclusione, non commette un reato. Diverso è trasportare un'opera coperta da copyright su wiki, nel qual caso il reato c'è ai sensi dell'art.171-bis. Correggetemi se ho sbagliato interpretazione o la norma.--Adelchi scrivimi 09:44, 17 gen 2008 (CET) P.s.+1 alla proposta di AmonSûl.--Adelchi scrivimi 09:48, 17 gen 2008 (CET)

Titolo della paginaModifica

Ma perché invece di usare il {{titoloerrato}} non spostiamo la pagina al titolo corretto? Ci sono dei problemi tecnici? --Phyrexian ɸ 16:57, 12 dic 2013 (CET)

Concordo e procederei visto che non ci sono stati pareri contrari--Ferdi2005 (Posta 21:31, 8 mag 2017 (CEST)
Ritorna alla pagina di progetto "Modello richiesta di rispetto CC BY-SA e GFDL".