Disputa religiosa degli Azuchi

La disputa religiosa degli Azuchi (安土宗論 Azuchi shūron?) fu un episodio religioso avvenuto nel 1579 in Giappone.

StoriaModifica

Si trattava di una disputa fra i seguaci dei monaci buddhisti Nichiren e Jōdo, che sfociò in alcune rivolte. Oda Nobunaga, che a quell'epoca governava gran parte del Giappone, noto per l'intolleranza verso la violenza e la competizione di potere tra gruppi religiosi, cercò di risolvere la questione attraverso una negoziazione. In seguito i responsabili delle rivolte vennero giustiziati, incluso Fuden Nichimon[1]. I Nichiren si scusarono per i problemi da loro causati e promisero di essere più tolleranti in futuro.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Louis Frederic, Japan Encyclopedia, Belknap, 2005, p. 64, ISBN 0674017536.