Dudley Brooks

Compositore americano

Dudley Brooks (Los Angeles, 22 dicembre 1913Los Angeles, 17 luglio 1989) è stato un musicista statunitense. Nella sua carriera è stato pianista, arrangiatore e compositore jazz.

Dudley Brooks
NazionalitàBandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
GenereJazz
Rock and roll
StrumentoPianoforte
EtichettaVarie
GruppiElvis Presley, Kay Starr

Biografia modifica

Brooks nacque il 22 dicembre 1913 a Los Angeles, California.[1][2] Mentre era sotto contratto con i Paramount Studios, Brooks trascorse molto tempo lavorando come pianista presso il Radio Recorders studio di Los Angeles.[3] Per molti anni, Radio Recorders fu uno degli studi di registrazione più noti del paese e ospitò artisti come Charlie Parker, Louis Armstrong ed Elvis Presley.[4] Presley era anche sotto contratto con i Paramount Studios, con cui stava girando film come Girls! Girls! Girls! e Blue Hawaii.[5] Paramount, per garantire che le registrazioni ed i film di Presley rimanessero nei tempi previsti, forniva regolarmente musicisti con cui lavorare in studio a Radio Recorders. Di conseguenza, Brooks sviluppò un rapporto professionale con Presley che ha andò avanti per decenni. Insieme, hanno collaborato a molti album e film tra cui:[3]

Brooks, uno dei pochi afroamericani che ha lavorato con Presley, ha minimizzato le accuse secondo cui Presley era un razzista.[6]

Durante la sua carriera, Brooks ha anche composto una serie di canzoni spesso in collaborazione con altri cantautori. Tra le sue opere c'è la famosa canzone di Natale (Everybody's Waitin' For) The Man with the Bag. Resa popolare da Kay Starr nel 1950, la canzone è stata interpretata da molti artisti tra cui la Brian Setzer Orchestra e Vonda Shepard.[7][8][9]

Brooks morì nella città di Los Angeles, sua città natale, nel 1989.[1]

Note modifica

  1. ^ a b Dudley Brooks, su IMDb. URL consultato il 14 novembre 2020.
  2. ^ Dudley Brooks, su Discogs. URL consultato il 14 novembre 2020.
  3. ^ a b Jorgensen, Ernst (1998), Elvis Presley: A Life in Music. New York: St. Martin's Press, pp. 84, 86, 89, 95, 99, 101, 104-105, 130, 133, 136.
  4. ^ Scotty Moore - Radio Recorders, su scottymoore.net. URL consultato il 14 novembre 2020.
  5. ^ Paramount Studios, su seeing-stars.com. URL consultato il 14 novembre 2020.
  6. ^ Bertrand, Michael T. (2000), Race, Rock, and Elvis. Champaign, Illinois: University of Chicago Press, p. 220.
  7. ^ Hindman, James and Ray Roderick (2003). A Christmas Survival Guide: A Miniature Christmas Spectacular! New York: Samuel French, Inc., p. 4.
  8. ^ Metcalfe, Phillip (2005). Christmas's Most Wanted: The Top 10 Book of Kris Kringles, Merry Jingles and Holiday Cheer. Washington D.C: Potomac Books, p. 208.
  9. ^ Atkinson, Terry (December 3, 2000), "TV Shows Breed Christmas Albums", The Post-Tribune (Gary, Indiana) (Entertainment News Service), p. D-5.

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN58735687 · ISNI (EN0000 0000 4168 5668 · Europeana agent/base/137537 · LCCN (ENno2001070246 · BNF (FRcb14159386g (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2001070246