Apri il menu principale
Dux Sequanicae
Römische Provinzen im Alpenraum 395 n Chr.png
La Squania ai tempi della Notitia dignitatum (fine del IV secolo).
Descrizione generale
Attivafine IV secolo - V secolo
NazioneImpero romano
Tipocomandante di un tratto di limes danubiano
Guarnigione/QGcastra stativa in epoca imperiale
PatronoMarte dio della guerra
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Il Dux Sequanicae era il comandante di truppe di limitanei della diocesi delle Gallie,[1][2] lungo il tratto di limes alto renano, a sud della fortezza legionaria di Argentoratae), nell'ambito dell'armata imperiale costituita dal Numerus intra Gallias.[3] Suoi diretti superiori erano al tempo della Notitia dignitatum (nel 400 circa), sia il magister peditum praesentalis per le unità di fanteria,[4] sia il magister equitum praesentalis ed il magister equitum per Gallias per quelle di cavalleria.[4]

Elenco unitàModifica

Era a capo di una sola unità, i Milites Latavienses, posizionati a Olitione.[5]

NoteModifica

  1. ^ Not.Dign., Occ., V.
  2. ^ Not.Dign., Occ., I.
  3. ^ A.K.Goldsworthy, Storia completa dell'esercito romano, (2007), p.204.
  4. ^ a b Not.Dign., Occ., VII.
  5. ^ Not.Dign., Occ., XXXVI.

BibliografiaModifica

Fonti primarie
Fonti storiografiche moderne
  • J.Rodríguez González, Historia de las legiones Romanas, Madrid, 2003.
  • A.K.Goldsworthy, Storia completa dell'esercito romano, Modena 2007. ISBN 978-88-7940-306-1
  • Y.Le Bohec, Armi e guerrieri di Roma antica. Da Diocleziano alla caduta dell'impero, Roma 2008. ISBN 978-88-430-4677-5

Voci correlateModifica