Dyfnwal III di Strathclyde

sovrano

Dyfnwal III (moderno gaelico: Domnall mac Eógain; inglese moderno Donald; ... – 975) regnò sullo Strathclyde nel X secolo. Fu probabilmente visitato dal santo Cathróe di Metz, di cui era un parente secondo la Vita del santo[1]. Questa visita si sarebbe verificata tra il 941 e il 946. Questo sarebbe dunque il suo periodo di regno. Ma questa datazione crea alcuni problemi, dato che la Cronaca anglosassone sostiene che nel 945 il re degli scozzesi era Máel Coluim. Tre sono le possibili spiegazioni:

  • che una delle fonti sia sbagliata;
  • che lo Strathclyde fosse un regno diviso;
  • che Malcolm I di Scozia (Máel Coluim mac Domnaill) diede il regno a Dyfnwal o che Malcolm II (Máel Coluim mac Cináeda) fu riconosciuto come signore da Dyfnwal.

NoteModifica

  1. ^ Alan Orr Anderson, Early Sources of Scottish History: AD 500–1286, 2 vol., Edimburgo, 1922, vol. I, pag. 441; David Dumville, St Cathróe of Metz and the Hagiography of Exoticis, in Irish Hagiography: Saints and Scholars, ed. John Carey e altri, Dublino, 2001, pagg. 172–188.

BibliografiaModifica

  • Alan Orr Anderson, Early Sources of Scottish History: AD 500–1286, 2 voll., Edimburgo, 1922; Scottish Annals from English Chroniclers: AD 500–1286, Londra, 1908, ripubblicato Marjorie Anderson (ed.), Stamford, 1991;
  • Alan MacQuarrie, The Kings of Strathclyde, in A. Grant & K.Stringer (ed.) Medieval Scotland: Crown, Lordship and Community, Essays Presented to G.W.S. Barrow, Edimburgo, 1993, pagg. 1-19;
  • David Dumville, St Cathróe of Metz and the Hagiography of Exoticism, in Irish Hagiography: Saints and Scholars, ed. John Carey e altri, Dublino, 2001, pagg. 172–188;
  • Alan MacQuarrie, The Kings of Strathclyde, in A. Grant & K.Stringer (ed.) Medieval Scotland: Crown, Lordship and Community, Essays Presented to G.W.S. Barrow, Edimburgo, 1993, pagg. 1-19.

Collegamenti esterniModifica