Eastern Standard

Eastern Standard
Dramma in due atti
AutoreRichard Greenberg
Titolo originaleEastern Standard
Lingua originaleInglese
Prima assolutaMaggio 1988
Seattle Repertory Theatre
Personaggi
  • Stephen Wheeler, architetto
  • Drew Paley, artista d'avanguardia
  • Phoebe Kidde, consulente
  • Peter Kidde, produttore televisivo
  • Ellen, cameriera
  • May Logan, senzatetto
 

Eastern Standard è un'opera teatrale del drammaturgo statunitense Premio Pulitzer Richard Greenberg, debuttata a Seattle nel 1988.

TramaModifica

Stephen Wheeler, architetto di grande successo, pranza con Drew Paley, un artista gay e suo miglior amico dai tempi del college, in un raffinato ristorante dell'Upper East Side. Accanto a loro siede la consulente di Wall Street Phoebe Kidde e il produttore televisivo Peter, suo fratello, che rivela a Phoebe che gli è appena stata diagnosticata l'AIDS. Il pranzo viene interrotto dall'arrivo di May Logan, una senzatetto con problemi mentali, che crea subbuglio nel ristorante e spinge i quattri commensali a stringere un'improbabile amicizia con lei e la cameriera Ellen. Alcuni mesi dopo i sei passano il weekend nella casa si Stephen negli Hamptons. Phoebe e Stephen cominciano a provare una forte attrazione, mentre Peter, che non è pronto a parlare della sua diagnosi, rifiuta le profferte amorose di Drew. Ellen e May intanto, le uniche ospiti appartenenti alle classi lavoratrici, spingono i loro abbienti amici a riconsiderare le loro priorità con le loro difficoltà quotidiane.

Storia degli allestimentiModifica

La pièce debuttò a Seattle nel maggio 1988 con la regia di Michael Engler e un cast che annoverava Harry Groener (Stephen), Tom Hulce (Drew), Michael Cerveris (Peter), Valerie Mahaffey (Phoebe), Barbara Garrick (Ellen) e Marjorie Nelson (May). Il dramma fu accolto positivamente dalla critica locale, tanto da suscitare l'interesse di produttori teatrali newyorchesi.[1] Eastern Standard ha fatto il suo debutto nell'Off Broadway nell'ottobre dello stesso anno, in scena al Manhattan Theatre Club con Dylan Baker (Stephen), Peter Frachette (Drew), Patricia Clarkson (Phoebe), Kevin Conroy (Peter), Barbara Garrick (Ellen) ed Anne Meara (May).[2] Accolta entusiasticamente dalla critica newyorchese, la pièce fu riproposta al John Golden Theatre di Broadway, dove rimase in cartellone per 117 rappresentazioni e fu candidata a due Tony Award.[3]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Richard Greenberg, Eastern Standard, Dramatists Play Service, Inc., 1989, ISBN 9780822203476. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  2. ^ Eastern Standard, su iobdb.com. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  3. ^ (EN) A New, Young Playwright Risks Success for His Art, su PEOPLE.com. URL consultato il 3 ottobre 2019.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Teatro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di teatro