Edward Bear

Edward Bear
Paese d'origineCanada Canada
GenerePop rock
Blues rock
Periodo di attività musicale1966 – 1974
EtichettaCapitol Records
Album pubblicati6
Studio4
Raccolte2

Gli Edward Bear sono stati un gruppo musicale canadese di genere rock. Sono stati attivi tra la seconda metà degli anni '60 e il 1974.

Storia della bandModifica

La band si formò a Toronto come un quintetto blues rock e fu inizialmente nota con il nome Edward Bear Revue.[1] Conosciuti solo a livello locale, il punto di svolta della loro carriera avvenne nel 1969 quando aprirono un concerto dei Led Zeppelin a Toronto e furono notati da un emissario della Capitol Records che li mise immediatamente sotto contratto.[2] A livello discografico il loro stile virò verso il pop e il soft, ed ebbe il suo fulcro nelle abilità compositive del cantante e batterista Larry Evoy.[1][2]

Il loro maggiore successo fu la canzone "Last Song", che arrivò al terzo posto della classifica Billboard e vendette oltre due milioni di copie. Insigniti di un Juno Award nel 1973,[3] il gruppo si sciolse un anno dopo, con Evoy che dopo una breve esperienza da solista divenne produttore.[1][2]

DiscografiaModifica

Album studio
  • 1969 - Bearings
  • 1970 - Eclipse
  • 1972 - Edward Bear (U.S. #63)
  • 1973 - Close Your Eyes (U.S. #183)
Raccolte
  • 1986 - The Best of the Bear
  • 1991 - The Edward Bear Collection
Singoli
Anno Titolo Canada USA
1970 "You, Me and Mexico" 3 68
"You Can't Deny It" 16
1971 "Spirit Song" 86
1972 "Fly Across the Sea" 18
"Masquerade" 7
"Last Song" 1 3
1973 "Close Your Eyes" 3 37
"Walking on Back" 33 115
"Coming Home Christmas"
1974 "Same Old Feeling" 36
"Freedom for the Stallion" 20

NoteModifica

  1. ^ a b c Edward Bear, su The Canadian Encyclopedia. URL consultato il 19 settembre 2019.
  2. ^ a b c (EN) Bob Mersereau, The History of Canadian Rock 'n' Roll, Hal Leonard Corporation, 1º marzo 2015, ISBN 9781495028908.
  3. ^ 1973 Outstanding Performance of the Year - Group, su The JUNO Awards. URL consultato il 19 settembre 2019.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN132444853 · LCCN (ENn92089936 · WorldCat Identities (ENlccn-n92089936
  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock