Edward Walpole

Sir Edward Walpole (1706Isleworth, 12 gennaio 1784) è stato un politico inglese.

Edward Walpole

BiografiaModifica

Era il figlio del Primo ministro Robert Walpole, e della sua prima moglie, Catherine Shorter. Fu educato a Eton (1718) e al King's College, Cambridge (1725) e studiò legge al Lincoln's Inn (1723). Ha intrapreso un Grand Tour in Italia nel 1730.

CarrieraModifica

Walpole è entrato per la prima volta in Parlamento come rappresentante di Lostwithiel in un'elezione suppletiva il 29 aprile 1730, in seguito alla morte di Sir Edward Knatchbull all'inizio di quel mese. Nello stesso anno è stato nominato Segretario del Tesoro junior.

 
Frogmore House

Il 2 maggio 1734, nelle successive elezioni generali, succedette a suo zio, Horatio Walpole, come deputato per Great Yarmouth a Norfolk, conservando il seggio per quasi 34 anni fino alle elezioni del 1768, quando suo cugino Richard Walpole (figlio di Lord Walpole di Wolterton) lo sostituì.

Il 7 settembre 1737 il Duca di Devonshire fu nominato Lord Luogotenente d'Irlanda, e Walpole il suo Segretario principale, sebbene continuò anche come Segretario al Tesoro. L'8 ottobre Walpole prestò giuramento al Privy Council of Ireland e rappresentò Ballyshannon nella Camera dei comuni irlandese, un seggio che deteneva fino al 1760.

Il 9 maggio 1739, il fratello maggiore di Edward, Robert, Lord Walpole, si dimise dal suo incarico di cancelliere del Pell per diventare revisore dei conti, ed Edward fu nominato a succedergli, mantenendo l'incarico fino alla sua morte[1].

 
Laura, Maria, Charlotte ed Edward

DiscendenzaModifica

Walpole visse per un certo periodo a Frogmore House, nel Berkshire, che acquistò nel 1748 e vendette nel 1766. Quindi acquistò una casa a Windsor, che donò a sua figlia Laura Keppel nel 1778, e trascorse i suoi ultimi anni a Isleworth, dove morì nel 1784.

Non si era mai sposato, ma ebbe quattro figli dalla sua amante Dorothy Clement:

OnorificenzeModifica

Onorificenze britannicheModifica

  Cavaliere dell'Ordine del Bagno
— 27 agosto 1753

NoteModifica

  1. ^ Hon. Edward Walpole (1706-1784), Royal Berkshire History. URL consultato l'8 febbraio 2018.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN1213276 · ISNI (EN0000 0000 2587 8988 · LCCN (ENn87926965 · GND (DE133831647 · CERL cnp01131928 · WorldCat Identities (ENlccn-n87926965
  Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica