Effetto collaterale (medicina)

effetto non previsto o non desiderato legato all'azione farmacologica di una sostanza terapeutica
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Effetti indesiderati" rimanda qui. Se stai cercando il film, vedi Effetti indesiderati (film).
Nuvola apps important.svg Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Con effetto collaterale, in medicina e in farmacologia, si indica genericamente qualsiasi effetto non previsto o non desiderato (non necessariamente nocivo) legato all'azione farmacologica di una sostanza terapeutica.[1][2]

Effetto collaterale
Eziologiafarmaco
Classificazione e risorse esterne (EN)

Secondo alcuni autori, il nome "effetto collaterale" non andrebbe utilizzato per descrivere gli effetti tossici di un farmaco, in quanto potrebbe indurre a ritenere erroneamente che essi siano minimali o che avvengano attraverso vie alternative al normale meccanismo d'azione del farmaco.[3]

Spesso tali effetti sono illustrati nel rispettivo foglietto illustrativo.

NoteModifica

  1. ^ Linee guida per creare e far funzionare un Centro di Farmacovigilanza (World Health Organization - the Uppsala Monitoring Centre) paragrafo 13 - Glossario, su farmacovigilanza.org. URL consultato il 24 marzo 2013 (archiviato dall'url originale il 26 marzo 2013).
  2. ^ Slides esplicative dal sito dell'Università degli Studi "Gabriele d'Annunzio" (PDF), su farmacia.unich.it. URL consultato il 24 marzo 2013 (archiviato dall'url originale il 28 luglio 2014).
  3. ^ Bertram G. Katzung, Farmacologia generale e clinica, Padova, Piccin, 2006, pp. 35, ISBN 88-299-1804-0.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85039746 · J9U (ENHE987007565367805171
  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina