Apri il menu principale
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Eiaculazione retrograda
Specialitàurologia
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM608.87
ICD-10N53.1
MedlinePlus001282

In un maschio, l'eiaculazione retrograda è il fenomeno o, per estensione, la malattia in cui lo sperma viene eiaculato nella vescica urinaria.

CauseModifica

DiagnosiModifica

L'eiaculazione retrograda è indistinguibile dall'aneiaculazione, specie nella sua variante orgasmica, senza un esame delle urine che constati la presenza di spermatozoi nell'urina.

TrattamentoModifica

Il trattamento è principalmente a base di pseudoefedrina o l'antidepressivo imipramina, con una efficacia di circa il 40%[2]. Riguardo ai problemi di fertilità, sarebbe sufficiente una inseminazione artificiale con sperma isolato per centrifugazione dall'urina.

NoteModifica

  1. ^ Prof. Giovanni Alei - Patologie trattate: Eiaculazione retrograda e Aneiaculazione, su giovannialei.it. URL consultato il 3 dicembre 2007 (archiviato dall'url originale l'8 febbraio 2008).
  2. ^ entrambi sono impiegati nella cura di disfunzioni erettili

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina