Apri il menu principale
Ritratto di Ekaterina Andreevna Kolyvanova, 1830.

Ekaterina Andreevna Kolyvanova, in russo: Екатерина Андреевна Колыванова?, coniugata Karamzina (in russo: Карамзина?) (Tallinn, 16 novembre 1780San Pietroburgo, 1851), è stata una nobildonna russa.

Indice

BiografiaModifica

Era la figlia illegittima del principe Andrej Ivanovič Vjazemskij e della contessa Elizaveta Karlovna Sievers. Il matrimonio tra i suoi genitori non avvenne, in quanto sua madre era già sposata. In seguito si separarono e lei venne cresciuta da una zia paterna.

Il suo cognome era l'antico nome russo della città di Tallinn, dove nacque.

MatrimonioModifica

Sposò, l'8 gennaio 1804, Nikolaj Michajlovič Karamzin (1766-1826), divenendone la seconda moglie. Ebbero nove figli:

  • Natal'ja Nikolaevna (30 ottobre 184-5 maggio 1810);
  • Ekaterina Nikolaevna (1806-1867), sposò il principe Pëtr Ivanovič Meščerskij, ebbero tre figli;
  • Andrej Nikolaevič (20 ottobre 1807-13 maggio 1813);
  • Natal'ja Nikolaevna (6 maggio 1812-6 ottobre 1815);
  • Andrej Nikolaevič (1814-1854), sposò Aurora Karlovna Demidova, non ebbero figli. Dalla sua relazione con Evdokja Petrovna Suškova, ebbe due figli;
  • Aleksandr Nikolaevič (1815-1888), sposò Natal'ja Vasil'evna Obolenskij, non ebbero figli;
  • Nikolaj Nikolaevič (3 agosto 1817-21 aprile 1833);
  • Vladimir Nikolaevič (1819-1879), sposò la baronessa Aleksandra Il'iniča Duka;
  • Elizaveta Nikolaevna (1821-1891).

MorteModifica

Morì nel 1851.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN20841637 · ISNI (EN0000 0000 2064 2482
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie