Apri il menu principale
Electric Tears
ArtistaBuckethead
Tipo albumStudio
Pubblicazione8 ottobre 2002
Durata70:28
Dischi1
Tracce13
GenereRock sperimentale
Musica d'ambiente
Rock acustico
EtichettaMetastation
ProduttoreBuckethead, Janet Rienstra
FormatiCD, download digitale
Buckethead - cronologia
Album precedente
(2002)
Album successivo
(2003)

Electric Tears è il nono album in studio del chitarrista statunitense Buckethead, pubblicato l'8 ottobre 2002 dalla Metastation.

Il discoModifica

Viene considerato uno degli album più calmi realizzati da Buckethead,[1] infatti gli unici strumenti presenti sono soltanto chitarre acustiche ed elettriche, suonate dal solo Buckethead.[2] I brani dell'album sono una serie di morbide melodie suadenti unite a note minori apatiche, ambient arrivando anche a melodie depressive e tristi.

A distanza di quasi dieci anni dalla pubblicazione di Electric Teras, Buckethead ha pubblicato un seguito, intitolato Electric Sea e pubblicato anch'esso dalla Metastation.

TracceModifica

Musiche di Buckethead, eccetto dove indicato.

  1. All in the Waiting – 3:41
  2. Sketches of Spain (for Miles) – 4:03 (musica: Joaquín Rodrigo)
  3. Padmasana – 11:36
  4. Mustang – 5:36
  5. The Way to Heaven – 5:48
  6. Baptism of Solitude – 6:07
  7. Kansas Storm – 5:31
  8. Datura – 5:36
  9. Mantaray – 4:08
  10. Witches on the Heath – 2:38
  11. Angel Monster – 5:05
  12. Electric Tears – 5:29
  13. Spell of the Gypsies – 5:10

NoteModifica

  1. ^ (EN) Buckethead Electric Tears, RollingStone.com. URL consultato il 5 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 16 dicembre 2007).
  2. ^ (EN) Electric Tears, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 5 febbraio 2012.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock