Apri il menu principale

Elefante (araldica)

figura araldica

In araldica l'elefante simboleggia fortezza e grandezza d'animo ed è anche emblema di stirpe antica, potente, inflessibile per l'età che può raggiungere, per la sua forza e per l'impossibilità di piegare le ginocchia. L'elefante d'argento è stato spesso assunto nello stemma da chi, dopo aver scavalcato un nemico, gli concedeva la vita; quello d'oro da chi, oltre la vita, gli concedeva la libertà.[1]

Posizione araldica ordinariaModifica

L'elefante si rappresenta, di norma, fermo.

Attributi araldiciModifica

NoteModifica

  1. ^ G. di Crollalanza, Enciclopedia araldico-cavalleresca pag. 19, Pisa, 1887.

Altri progettiModifica

  Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di araldica