Elena e Costantino

Elena e Costantino
Lingua originaleitaliano
Generedrama semiserio
MusicaCarlo Coccia
LibrettoAndrea Leone Tottola
Fonti letterarieHéléna di Jean-Nicolas Bouilly, per Étienne Nicolas Méhul
Attidue
Prima rappr.6 febbraio 1822
TeatroTeatro São Carlos, Lisbona
Personaggi
  • Elena principessa di Tarascon e sposa di Costantino, sotto spoglie virili e col nome di Riccardo (soprano)
  • Costantino conte di Arles (basso)
  • Adolfo loro figlio sotto il nome di Paolino (tenore)
  • Edmondo creduto conte di Arles (tenore)
  • Governadore di Arles (basso)
  • Carlo napolitano stabilito nella Provenza ricco colono (basso)
  • Anna, figlia di Carlo (mezzosoprano)
  • Urbino, pastore al servizio di Carlo (basso)
  • Coro di contadini, mietitori e guardie; popolo, soldati, pastori

Elena e Costantino è un'opera in 2 atti di Carlo Coccia, su libretto di Andrea Leone Tottola. La prima rappresentazione ebbe luogo al Teatro São Carlos di Lisbona il 6 febbraio 1822.[1]

PersonaggiModifica

Gli interpreti della prima rappresentazione furono:[1]

Personaggio Interprete
Elena Giuditta Favini
Constantino Domenico Vaccani
Edmondo Giovanni Maria Decapitani
Governatore Natale Veglia
Carlo Paolo Rosich
Anna Teresa Zappucci
Urbino Gaspare Martinelli

Lo stesso libretto era già stato musicato da Giovanni Simone Mayr (Napoli, 1814).

Struttura musicaleModifica

  • Sinfonia

Atto IModifica

  • N. 1 - Introduzione e Cavatina di Carlo Come veloce, ruota, tu giri - O bella! Capisco (Coro, Anna, Urbino, Carlo)
  • N. 2 - Duetto fra Carlo e Elena O ciel! qual turbamento!
  • N. 3 - Aria di Elena Sciogliti pure in lagrime
  • N. 4 - Coro e Cavatina di Costantino Cantiam dei nostri cori - Ah! se mirar potessi (Coro, Urbino, Costantino)
  • N. 5 - Quintetto Dolce sposa (Costantino, Elena, Carlo, Coro, Urbino, Anna)
  • N. 6 - Cavatina di Edonondo A me vieni Costantino (Edonondo, Coro)
  • N. 7 - Finale I È certa il rumore (Edonondo, Urbino, Anna, Carlo, Costantino, Elena, Governatore, Coro)

Atto IIModifica

  • N. 8 - Coro e Duetto fra Carlo ed Edonondo Ultrice giustizia - Signor, la voce senti (Coro, Carlo, Edonondo)
  • N. 9 - Duetto fra Elena e Costantino Deh! Lasciami almeno
  • N. 10 - Aria di Edonondo e Finale II Tu che sia il mio disio - Giustizia vuol vendetta (Edonondo, Coro, Governatore, Anna, Urbino, Carlo, Costantino, Elena)

NoteModifica

  1. ^ a b Dalla scheda del libretto, sul sito Libretti d'Opera dell'Università di Padova (consultato il 10 marzo 2012)
  Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica