Apri il menu principale

Elisabetta degli Accomanducci (o Accomandugi) (... – XV secolo) è stata una nobile italiana.

BiografiaModifica

Era la figlia naturale di Guido Paolo[1] di Matteo da Urbino, conte di Petroia, e la dama di corte della contessa di Urbino Rengarda Malatesta[2], moglie del conte di Urbino Guidantonio da Montefeltro[3].

Secondo fonti storiche sarebbe stata la madre[4] di Federico da Montefeltro[5], futuro duca di Urbino, nato nel castello di Petroia il 7 giugno 1422 da una sua relazione adulterina con Guidantonio, conte di Urbino, all'età di 44 anni. La nascita del figlio, tenuto a Gubbio, venne mantenuta segreta per circa due anni, resa nota solo in seguito e legittimata da una bolla papale emessa da Papa Martino V.

Altre fonti consentono di attribuire la paternità di Federico a Bernardino Ubaldini della Carda e la maternità ad Aura da Montefeltro, figlia primogenita di Guidantonio[6].

Elisabetta andò in sposa in seguito ad un conte Bandi di Rimini ed ebbe un figlio di nome Federico[7].

NoteModifica

Voci correlateModifica