Emanuele Ciaceri

storico italiano

Emanuele Ciaceri (Modica, 27 dicembre 1869Modica, 30 dicembre 1944) è stato uno storico dell'antichità italiano.

BiografiaModifica

Nato a Modica nel 1869 da Giovanni (di antica e nobile famiglia) e Maria Concetta Romeo, si diplomò presso il Liceo classico "Tommaso Campailla" nel 1889. Nello stesso anno, oltre ad iscriversi alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Pisa, vinse anche il concorso per frequentare la Scuola normale superiore di Pisa, accedendovi quindi come allievo. Si laureò in lettere nel 1893, discutendo una tesi con Ettore Pais, suo maestro.

Subito dopo, iniziò ad insegnare nei licei statali di Messina e Catania, distinguendosi per rigore e capacità. Ottenuta nel 1901 la libera docenza in storia antica presso l'Università di Catania, qui esercitò fino al 1910, quando divenne incaricato di storia antica presso l'Università di Messina dove rimase fino al 1912, anno in cui vinse la cattedra della stessa materia all'Università di Padova.[1] Nel 1920 si trasferì all'Università di Napoli, dove terminò la sua carriera accademica, nel 1940.

Socio corrispondente dell'Accademia Nazionale dei Lincei dal 1922[2], fu anche membro dell'Istituto veneto di scienze, lettere ed arti, dell'Accademia galileiana di scienze, lettere ed arti, dell'Accademia di archeologia, lettere e belle arti di Napoli e di altre istituzioni culturali nazionali, tanto che nel 1934 l'Accademia d'Italia gli conferì il "premio Mussolini" per le discipline morali e storiche.

Tornato a Modica dopo lo sbarco degli Alleati in Sicilia, vi morì il 30 dicembre del 1944.

AttivitàModifica

Fra i maggiori storici dell'antichità,[3] si dedicò soprattutto alla storia della Grecia – scrivendo un'importante opera, la Storia della Magna Grecia, in tre volumi (1924-32) – ed alle reciproche influenze fra le civiltà italiche e greche (come nell'ellenizzazione),[4] mettendone a confronto i rispettivi gradi di sviluppo socio-culturale ed individuando eventuali processi di assimilazione culturale.[5] In tal modo, Ciaceri pervenne alla tesi secondo cui «la storia della Magna Grecia è nel suo insieme l'espressione di vigorose energie fisiche e spirituali di popolazioni nuove, nate dalla fusione, sia pure parziale, di due elementi etnici diversi, il greco e l'indigeno italico», frutto delle sue riflessioni sulla non totale passività delle popolazioni indigene (nella fattispecie, quella siciliota) rispetto a quelle colonizzatrici (nella fattispecie, quelle greche e fenicie), e perciò tesi[6] debitamente consideratrice delle ripercussioni indirette delle prime sulle seconde (rintracciabili, nella fattispecie, nella storia della Grecia successiva all'Ellenismo).[7] In buona sostanza, i suoi studi hanno messo in evidenza, anche da un punto di vista teoretico, l'esistenza di una natura "biunivoca", e non solo "univoca" (dai colonizzatori ai colonizzati), dei processi di assimilazione culturale da parte dei popoli coinvolti in essi.[8]

Oltre agli studi giovanili sulla mitologia, Ciaceri nella maturità si dedicò sia alla storia siciliana che a quella romana.

Pubblicazioni principaliModifica

Di seguito, le principali pubblicazioni (fra monografie, saggi, articoli) scelte della vasta produzione scientifica del Ciaceri.

  • Contributo alla storia dei culti dell'antica Sicilia, in Annali della Scuola Normale Superiore di Pisa. Serie di Filologia e Storia, X (1894) pp. i-v, 1-97 (tesi di laurea), pubblicato come monografia dalla Tip. T. Nistri e C., Pisa, 1894.
  • Il culto di Demetra e Kora nell'antica Sicilia, Tipografia Sicula di Monaco & Mollica, Catania, 1895.
  • Le vittime del dispotismo in Roma nel I secolo dell'Impero: da Augusto a Domiziano, Tipografia Sicula di Monaco & Mollica, Catania, 1898.
  • La Alessandra di Licofrone. Testo, traduzione e commento, Tip. Niccolò Giannotta, Catania, 1901 (ristampato da Tip. G. Macchiaroli, Napoli, 1982).
  • Della storiografia in Roma nella prima età imperiale. Prolusione al corso libero di storia antica letta nella R. Università di Catania il 7 dicembre 1901, Tipografia N. Giannotta, Catania, 1902.
  • Sulla spedizione di Re Pirro in Sicilia, Tipografia N. Giannotta, Catania, 1902.
  • La festa di S. Agata e l'antico culto di Iside in Catania, Tip. N. Giannotta, Catania, 1905.
  • Esame critico della storia delle guerre servili in Sicilia, Tip. N. Giannotta, Catania, 1907.
  • Per la storia di Gela: a proposito degli scavi di Paolo Orsi, Tip. E. Spoerri, Pisa, 1908.
  • Megara Hyblæa e Hybla Gereatis, Tip. E. Spoerri, Pisa, 1909.
  • Relazione schematica fra Tacito, Svetonio e Cassio Dione, Ermanno Loescher, Torino, 1910.
  • Culti e miti nella storia dell'antica Sicilia, Tip. Francesco Battiato, Catania, 1911 (ristampato da A. Forni Editore, Bologna, 1981 e 2007; Tip. Clio/Eurostampa, Catania, 1993).
  • Intorno alle più antiche relazioni fra la Sicilia e la Persia, Tip. Pacini-Mariotti, Pisa, 1912.
  • Sviluppo e progresso degli odierni studi di storia antica, Tip. N. Giannotta, Catania, 1913.
  • Per lo studio dei culti dell'antica Sicilia, Tip. Mattei e C., Pavia, 1914.
  • Intorno alla obbiettività storica nei discorsi tucididei, Casa Editrice E. Loescher, Torino, 1916 (Tip. V. Bona).
  • Intorno alle Relazioni fra Roma e l'Egitto al tempo dei lagidi, Tip. Carlo Ferrari, Venezia, 1916.
  • Processi politici e relazioni internazionali. Studi sulla storia politica e sulla tradizione letteraria della Repubblica e dell'Impero, 2 Voll., Tip. A. Nardecchia, Roma, 1918.
  • Storia della Magna Grecia, 3 voll., Società anonima editrice Dante Alighieri, Roma-Milano 1924-32 (Vol. I: La fondazione delle colonie greche e l'ellenizzamento di città nell'Italia antica, 1924; Vol. IIː La grande civiltà del Mezzogiorno d'Italia: sviluppo, potenza ed azione politica degli stati italioti dal sec. VII alla metà del sec. IV, 1927; Vol. III: Decadenza e fine degli stati italioti. Romanizzazione del Mezzogiorno d'Italia: dalla metà del IV sec. a.C. al sec. IV d.C., 1932).
  • Cicerone e i suoi tempi, 2 Voll., Società anonima editrice Dante Alighieri (di Albrighi, Segati e C.), Roma-Milano, 1926 (Vol. I), 1930 (Vol. II).
  • I più antichi coloni siciliani a Tripoli, Firenze, 1931.
  • Fascismo antico nel Mezzogiorno d'Italia: il pitagorismo, Società anonima editrice Dante Alighieri, Milano, 1933.
  • Roma e la Gallia: fatti antichi e fantasie recenti, Tipografia editrice romana, Roma, 1933.
  • Tiberio, successore di Augusto, Società anonima editrice Dante Alighieri, Milano, 1934 (1942, 1944).
  • Siculi e Greci nella storia più antica della Sicilia, in Archivio Storico per la Sicilia Orientale, XXXI (1935) pp. 3-32.
  • La conquista romana dell'Africa, Ulrico Hoepli Editore, Milano, 1935.
  • Siculi e greci nella storia più antica della Sicilia, Tipografia Zuccarello & Izzi, Catania, 1935.
  • Le origini di Roma, la monarchia e la prima fase dell'età repubblicana, Società anonima editrice Dante Alighieri, Milano, 1937.
  • Le guerre persiane, GUF, Napoli, 1938.
  • Il mondo romano, La Nuova Italia, Firenze, 1939.
  • La religione dei Siculi e dei Sicelioti, Società anonima editrice Dante Alighieri, Milano, 1940.
  • Cornelio Tacito nell'opera di G.B. Vico, in Rendiconti della R. Accademia di Archeologia, Lettere e Belle Arti di Napoli, XXI (1941) pp. 139-64, poi pubblicato da Arti grafiche e C., Napoli, 1941.
  • Tacito, UTET, Torino, 1941.
  • L' opera di Livio e la moderna critica storica, Pubblicazioni del R. Istituto di Studi romani, Roma, 1943.

NoteModifica

  1. ^ Franco Sartori, "Emanuele Ciaceri nell'Universita Patavina", Sileno. Rivista di studi classici, NN. 1-2, Anno 1994.
  2. ^ Giovanni Pugliese Carratelli, "Ciaceri, Emanuele", in Dizionario Biografico degli Italiani, Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana, Volume 25, Anno 1981.
  3. ^ Cfr. Franco De Angelis (Edited by), A Companion to Greeks across the Ancient World. An innovatove up-to-date treatment of ancient Greek mobility and migration from 1000 BCE to 30 BCE, John Wiley & Sons, New York, 2020, Chapter V, p. 91.
  4. ^ Cfr. Franco De Angelis, cit.
  5. ^ A tal proposito, si veda pure Bruno Snell, La cultura greca e le origini del pensiero europeo, Einaudi, Torino, 1951 (e successive edizioni).
  6. ^ Poi ripresa da altri studiosi, fra cui Biagio Pace in Arte e civiltà della Sicilia antica (1935-49).
  7. ^ Cfr. Giovanni Pugliese Carratelli, cit.
  8. ^ Cfr. Giovanni Pugliese Carratelli, cit. A tal proposito, fondamentali poi sono i recenti studi condotti da Franco De Angelis ed esposti nelle sue due monografie citate nella sezione "Bibliografia", in particolare la monografia: Franco De Angelis, Archaic and Classical Greek Sicily. A Social and Economic History, Oxford University Press, Inc., New York, 2016, a cui rimandiamo per maggiori e più precisi approfondimenti.

BibliografiaModifica

  • Biagio Pace, "Commemorazione del socio Emanuele Ciaceri", Rendiconti dell'Accademia Nazionale dei Lincei. Classe di Scienze Morali, Storiche e Filosofiche, Serie VIII, Volume II, Anno 1947, pp. 417-22.
  • Roberto Andreotti (a cura di), Studi di antichità classica: offerti da colleghi e discepoli a Emanuele Ciaceri, Società anonima editrice Dante Alighieri (di Albrighi, Segati e C.), Roma, 1940.
  • Franco Sartori, "Emanuele Ciaceri nell'Universita Patavina", Sileno. Rivista di studi classici, NN. 1-2 (1994) pp. 91-116.
  • Giovanni Pugliese Carratelli, CIACERI, Emanuele, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 25, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1981. URL consultato il 10 aprile 2015.  
  • Pietro Giammellaro, "Religione e religioni della Sicilia antica nell'opera di Emanuele Ciaceri", Studi e Materiali di Storia delle Religioni, 74 (2008) pp. 49-76.
  • Franco De Angelis (Edited by), A Companion to Greeks across the Ancient World. An innovatove up-to-date treatment of ancient Greek mobility and migration from 1000 BCE to 30 BCE, John Wiley & Sons, New York, 2020 (Chapter V).
  • Carmine Ampolo, "Gli storici del XIX e XX secolo di fronte alla colonizzazione greca in Occidente", in: Mario Lombardo (a cura di), Alle origini della Magna Grecia: mobilità, migrazioni, fondazioni. Atti del 50º Convegno di Studi sulla Magna Grecia, Taranto, 1-4 Ottobre 2010, 3 Voll., Pubblicazioni dell'Istituto per la Storia e l'Archeologia della Magna Grecia, Taranto, 2013, Vol. I, pp. 11-34.
  • Franco De Angelis, Archaic and Classical Greek Sicily. A Social and Economic History, Oxford University Press, Inc., New York, 2016.
  • Giovanna Ceserani, Italy's Lost Greece: Magna Græcia and the Making of Modern Archæology, Oxford University Press, Inc., 2012.
  • Arianna Esposito, Giovanna Leo, "Archéologie, histoire et politique nationale (1860-1970): l'Italié meridionale et Sybaris", European Review of History, 13 (2006) pp. 621-42.
  • AA.VV., "Scritti in memoria di Emanuele Ciaceri", Sileno. Rivista di studi classici, 20 (1994) pp. 8-116.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN69062033 · ISNI (EN0000 0001 1447 2920 · LCCN (ENn86854046 · GND (DE143324799 · BNF (FRcb129588930 (data) · BAV (EN495/78916 · WorldCat Identities (ENlccn-n86854046