Enrico LXVII di Reuss-Gera

Princely crown.svg
Enrico LXVII di Reuss-Gera
Heinrich LXVII.jpg
Enrico LXVII di Reuss-Gera in una moneta d'epoca
Principe di Reuss-Gera
Stemma
In carica 1854 –
1867
Predecessore Enrico XLII
Successore Enrico XIV
Trattamento Sua altezza serenissima
Nascita Schleiz, 20 ottobre 1789
Morte Gera, 11 luglio 1867
Padre Enrico XLII di Reuss-Schleiz
Madre Carolina di Hohenlohe-Kirchberg
Consorte Adelaide di Reuss-Ebersdorf

Enrico LXVII di Reuss-Gera (Schleiz, 20 ottobre 1789Gera, 11 luglio 1867) fu principe di Reuss-Gera dal 1854 sino alla sua morte.

BiografiaModifica

Era il figlio secondogenito del principe Enrico XLII di Reuss-Schleiz (1752-1818) e di sua moglie, la principessa Carolina di Hohenlohe-Kirchberg (1761-1849), nonché fratello del suo predecessore Enrico XLII di Reuss-Gera, che era morto senza eredi.

Enrico LXVII sposò nel 1820 la principessa Adelaide di Reuss-Ebersdorf (1800-1880). Nel 1848, quando il fratello reggente riuscì ad unificare tutti i piccoli principati della regione di Reuss nell'unico principato di Reuss-Gera, egli divenne erede di tutti questi territori combinati. Malgrado la sua unione, di lui si sa che ebbe una relazione con Lola Montez.

Ottenuto il governo del principato alla morte del fratello nel 1854, spostò la residenza da Schleiz a Gera e ristrutturò il castello di Osterstein.

Il principe inaugurò una politica di grande vicinanza alla Prussia, venendo promosso generale di cavalleria dell'esercito prussiano.

DiscendenzaModifica

Enrico LXVII ebbe i seguenti figli dal proprio matrimonio:

  • principe Enrico V (1821-1834)
  • principessa Anna (1822-1902), sposò nel 1843 il principe Adolfo di Bentheim-Tecklenburg, figlio del 1º principe di Bentheim-Tecklenburg
  • principessa Elisabetta (1824-1833)
  • principe Enrico VIII (1827-1828)
  • principe Enrico XI (1828-1830)
  • principe Enrico XIV (1832-1913), principe sovrano di Reuss-Gera
  • principe Enrico XVI (1835-1836)
  • principessa Maria (1837-1840)

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN10279366 · GND (DE104254270 · CERL cnp00362035 · WorldCat Identities (ENviaf-10279366
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie