Entalpia standard di reazione

variazione di entalpia associata a una reazione chimica tra elementi e/o composti allo stato standard
Termochimica
Concetti base
Temperatura
Calore
Reazione chimica
Processo spontaneo
Condizioni standard
Grandezze in termochimica
Entalpia di legame
Entalpia standard di formazione
Entalpia standard di reazione
Entropia molare standard
Energia libera di Gibbs standard di formazione
Leggi in termochimica
Legge di Hess
Equazione di Kirchhoff
Calorimetria
Calorimetro
Calorimetro delle mescolanze
Categoria:Termochimica
Voce principale: Entalpia.

L'entalpia standard di reazione, , è la variazione di entalpia associata a una reazione chimica tra elementi e/o composti allo stato standard, cioè presi puri nella loro forma più stabile alla temperatura d'interesse e alla pressione standard, definita come 100 kPa (1 bar).[1]

Viene solitamente riportata come entalpia molare standard di reazione, . La sua unità di misura, nel sistema internazionale, è quindi .

Per una generica reazione chimica l'entalpia molare standard di reazione può essere ricavata, grazie alla legge di Hess, dalla seguente relazione:[2]

dove è l'entalpia standard di formazione molare e è il numero stechiometrico.[3]

L'entalpia standard di reazione assume valori negativi se è associata ad una reazione esotermica, e valori positivi se è associata ad una reazione endotermica, nelle condizioni di T e p considerate.

Formalmente, l'entalpia molare di reazione è funzione di temperatura e pressione ma per pressioni medio-basse è quasi indipendente dalla pressione, quindi si può considerare .[4] L'entalpia di reazione in funzione della temperatura può essere calcolata applicando l'equazione di Kirchhoff:

dove

con capacità termica molare a pressione costante.

L'entalpia di reazione dipende anche dallo stato di aggregazione (liquido, gas. etc.) dei reagenti e dei prodotti.[4]

Tramite la calorimetria è possibile determinare l'entalpia di reazione sperimentalmente.

Esempio modifica

Per la reazione:

 

  si calcola nel seguente modo:

 

dove è stato omesso il contributo dato dall'ossigeno in quanto l'entalpia standard di formazione degli elementi è posta, per convenzione, pari a 0.

Note modifica

  1. ^ IUPAC Green Book 2.11.1 (v)
  2. ^ Felder Rousseau Ch. 9.3.
  3. ^ Il numero stechiometrico è pari al coefficiente stechiometrico preceduto da un segno + per i prodotti e da un segno - per i reagenti.
  4. ^ a b Felder Rousseau Ch. 9.1.

Bibliografia modifica

Voci correlate modifica

Collegamenti esterni modifica