Apri il menu principale

Eolia è una località leggendaria della mitologia greca.

Nell'Odissea di Omero (libro X) e nell'Eneide di Virgilio (libro I), Eolia è l'isola in cui dimora Eolo, re dei venti, che custodisce i venti stessi in una caverna. Nel poema omerico Eolia è descritta un’isola galleggiante, con coste alte e rocciose, circondata da una muraglia di bronzo.[1]

L'isola era situata nel Mediterraneo, vicino alla Sicilia. Questi elementi hanno portato alcuni autori ad ipotizzare che Eolia vada identificata con l'isola di Lipari, la maggiore delle Isole Eolie, o con la vicina isola di Stromboli.[2]

NoteModifica

  1. ^ Odissea, cap. X, vv. 3-4.
  2. ^ Cuisenier, pp. 294-297, 312-313.

BibliografiaModifica